Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 27 Gennaio - ore 10.29

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Dovremo metterci lo stesso spirito del 2006"

Italiano non si accontenta più solo dei complimenti. "Entrambe ci giochiamo tantissimo domani sera. Stiamo dando tantissimo, ma non sta bastando. Importante muovere la classifica in questa fase".

punti pesanti
"Dovremo metterci lo stesso spirito del 2006"

La Spezia - "Siamo abituati a dover preparare in pochissime ore partite importanti. Così con l'Inter, così con il Genoa. Bisogna arrivare pronti a livello mentale, concentrati. In campo si può fare poco, ma dopo tanti mesi di lavoro devi ritrovarti le cose che ci siamo detti. Il resto è questione di approccio alla gara". Vincenzo Italiano non può svolgere il suo solito lavoro di analisi dell'avversario: non c'è tempo e poi il Genoa ha appena cambiato allenatore. "Quando c'è un cambio di guida tecnica c'è una scossa emotiva. Chi sta fuori vuole mettersi in mostra, chi gioca vuole confermare la fiducia. Per noi una difficoltà in più. Il Genoa è composto da giocatori che conoscono bene la categoria e possono inventare una giocata decisiva. Di fatto cambia poco in ogni caso: è l'ultima gara prima di una piccola sosta e vogliamo fare una prestazione di livello. Con qualcosa di più per arrivare a risultati preziosi".

Come nel 2006, ci si giocano obiettivi comuni. "Domani il Picco sarà vuoto e non avremo la grande spinta dei tifosi. Ma la gara rimane importante e dovremo affrontarla come quella squadra nel 2006. Noi stiamo dando tantissimo, ma a quanto pare non sta bastando. Entrambi ci giochiamo tanto. Oltre ai complimenti, vorremmo portare a casa anche punti importanti". I punti sono pesanti, ma il campionato è ancora lungo. Il tecnico aquilotto non fa conti. "Siamo alla quattordicesima giornata, ci sono tante squadre in pochi punti nelle zone medio-basse. E' presto per fare tabelle, la strada è lunga. Ora conta muovere la classifica, continuare sull'onda delle prestazioni e magari dare una gioia al nostro pubblico che sente la gara".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News