Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 20 Agosto - ore 11.29

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Di Gennaro coraggioso, Bassi ha grande umiltà"

Maurizio Rollandi "cambia vita" dopo aver lavorato per tre anni con Chichizola. "Ha meritato la Liga. Oggi c'è un bel gruppo, è bello lavorare con nuovi atleti. L'interista ha grandi doti e nessuna paura, lo spezzino esperienza e disponibilità".

`Di Gennaro coraggioso, Bassi ha grande umiltà`

La Spezia - "Mi sto divertendo". Lo diceva tre anni fa quando gli misero tra le mani un portiere argentino arrivato un po' per caso. Lo dice oggi che allena tre italianissimi numeri uno da cui poi uscirà il titolare. Rileggere oggi le parole di Maurizio Rollandi del 2014 (qui l'articolo) riguardo al nuovo arrivato Leandro Chichizola è un biglietto da visita per il preparatore dei portieri dello Spezia: in pochi giorni aveva già inquadrato talenti e potenzialità del ragazzo che in tre anni ha completato come atleta fino ad aprirgli le porte della Liga.
"Ma non era difficile capirlo... - dice il brugnatese che inizia il suo quarto anno a Follo - Leo mi ha gratificato tanto, lo sento spesso e sono contento per lui. Poteva stare benissimo anche in serie A, al di là delle capacità è uno che partecipa alla costruzione del gioco. Il calcio spagnolo è coinvolgente, perfetto per le sue caratteristiche. Si dovrà guadagnare il posto e noi lo vedremo in tv. Per me invece è bello poter lavorare su altri giocatori. Mi sto divertendo, vedo tanta disponibilità in Di Gennaro, Bassi e Saloni".

Iniziamo dall'interista. Lo sono conosceva già?
"Sin dai tempi degli Allievi nazionali dell'Inter e mi è sempre piaciuto. Nella sua carriera ha avuto qualche problema fisico, soprattutto infortuni da trauma. Sapete cosa vuol dire questo? Che è un coraggioso, che non ha paura di lanciarsi nell'intervento. Sono contento di poter lavorare con lui, spero di poter presto fargli fare le cose come piace a me. Di fatto non l'ho ancora allenato a causa del problemino fisico che lo affligge. Una contrattura, nulla di serio. Dal punto di vista fisico è un ragazzo con grandi doti, è veloce ma c'è ancora da lavorare. Un sfida che mi piace".

Rispetto a Chichizola, che arrivava da tutta un'altra filosofia calcistica, qua le basi sono già solide?.
"I portieri italiani sono già abituati al nostro calcio. Gli argentini lavorano all'attacco, se così si può dire, più che pensando a non prenderle. Con Chichi abbiamo lavorato tanto sui piazzamenti, in Italia abbiamo delle scuole importanti e l'affinamento tecnico necessario è inferiore a quello fatto con Leo. Cercherò di dare la mia impronta, di fare anche qualcosa di diverso. Sono tutti disponibilissimi, c'è un bel gruppo di lavoro".

Davide Bassi, uno spezzino in porta come lo fu lei. Ha giocato poco gli ultimi anni ma il curriculum è importante.
"Ne conoscevo le qualità ma non il carattere e devo dire che è un ragazzo splendido. Grande lavoratore, è uno che ti ascolta e che capisce al volo se gli stai facendo una proposta migliorativa. Poi ognuno ha la propria storia, la sua è fatta anche di campionati vinti. Fisicamente è integro e legge le situazioni al volo".

Thomas Saloni non è una novità invece.
"Lo conosco bene e sta ancora crescendo. Poco spazio in Lega Pro? Non è facile ve lo assicuro, sento colleghi di altre squadre che mandano i giovani a fare la gavetta ed è così per tutti. A Carrara però erano molto contenti di lui. Certo, aveva un portiere forte davanti nel contesto di una corsa per la salvezza. Ma c'è crescita anche se rimani in panchina quando hai un mister che ti segue e ti rende partecipe. E' tornato bello carico ed è un prodotto del vivaio".

Tre anni con un titolare indiscusso, in questa stagione invece il posto è tutto da assegnare.
"Non dimentichiamo che Chichizola se l'era guadaganta quella maglia, non è che non avesse portieri bravi al suo fianco, anzi. Leo è uno che non saltava mai un allenamento, per questo poi ha fatto tanto bene. Quest'anno c'è competizione tra due che sono entrambi forti, da parte mia cercherò di fare il massimo per metterli nelle condizioni migliori di esprimersi. Il compito è valorizzare un ragazzo che viene dalla serie A, Bassi si sta già allenando benissmo".

Fabio Gallo ha chiesto qualcosa in particolare?.
"E' uno che lavora tanto con i portieri, li utilizza tantissimo e mi ha da ampio margine di operatività. I mister comiciano a riconoscere la figura del preparatore dei portieri. Fabio lo conoscevo già dai tempi della Primavera, ho ritrovato le cose che vedevo allora".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure