Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 08 Dicembre - ore 20.57

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Coppa Italia modello Fa Cup piace a tutta la B"

Raggiante per il risultato di Palermo, il presidente aquilotto Corradino porta i complimenti di Volpi e riapre un tema annoso: quello del regolamento della Tim Cup. Poi il buffetto a Cisotti: "Felice per lui, meritava una chance".

`Coppa Italia modello Fa Cup piace a tutta la B`
La Spezia - La solita interminabile mole di documenti da studiare lo ha tenuto lontano dalla Sicilia e gli ha fatto perdere la gioia sul campo dopo la grande impresa dell'Olimpico. All'epoca dell'impresa di Roma non era ancora alla presidenza, assunta ufficialmente il 29 gennaio successivo ma quella gioia sul campo rimane immortalata nella scatola dei ricordi insieme all'abbraccio con Mimmo Di Carlo, appena arrivato alla guida degli aquilotti. Sono passati undici mesi da quando Andrea Corradino è diventato presidente aquilotto e qualcosa in questo tempo è anche cambiato nella filosofia di un club che alle spese, da qualche tempo a questa parte, controbatte con la continuità di gestione, ottime plusvalenze dirette possibili grazie ai riscontri del settore giovanile, e il risparmio proprio da questi virtuosi approdi. Ma il passo indietro, alla grande vittoria di Palermo, è d'obbligo e nelle parole del presidente traspare i motivi di soddisfazione: "E' una grande gioia, non posso negarlo. E una grande soddisfazione per noi e ovviamente per i tifosi. E' bello che tutto questo avvenga in seguito ad una prestazione eccellente che ha visto protagonisti i ragazzi che vedono meno il campo". Sulla bontà della rosa, anche davanti allo scetticismo di qualche brutto pomeriggio, Corradino è sempre stato convinto: "La bontà di un gruppo coeso, che si fa trovare pronto quando è chiamato all'impegno. Questo ci fa piacere, così come ci rende orgogliosi che per il terzo anno consecutivo raggiungiamo gli ottavi di finale".

Dopo Roma, Udine, un altro super stadio violato. Mentre gli statistici vanno ad aggiornare le classifiche più disparate, arriva anche il pollice alto di Gabriele Volpi, che si è subito voluto mettere in contatto con Corradino e con Mimmo Di Carlo, vero artefice di questo Spezia: "Il patron è felicissimo, ci siamo sentiti e ha voluto fare i complimenti al mister. Ora, su questo siamo tutti d'accordo, testa al Frosinone. Ma mi rimane un altro pensiero, un'altra immagine rispetto a ieri sera. Quella di Juri Cisotti, siamo tutti molto contenti per lui: meritava una serata così dopo il lungo infortunio e mesi difficili. Per lui e per tutti quelli che ieri hanno scritto un'altra piccola grande pagina di storia". Adesso il Napoli al San Paolo, una sfida secca, improbabile, e resa ancor più impossibile dal regolamento che, infischiandosene dell'appeal della manifestazione, impone la gara unica sul campo della squadra più forte. Copiamo la Fa Cup, stando ben attenti a non rischiare che le grandi finiscano fuori subito e la manifestazione, almeno fino a marzo, ha interesse di poco superiore alla Lega Pro: "Su questo noi della serie B abbiamo le idee molto chiare. Ne abbiamo parlato anche nell'ultima assemblea di Lega, di quanto sarebbe determinante seguire in tutto per tutta la manifestazione inglese che per tanti anni ha avuto più importanza della Premier League. Riempiresti piccoli stadi, porteresti le grandi squadre anche nei piccoli centri, daresti al calcio una dimensione allargata dove tutti si possono sentire protagonisti. Ci sono evidentemente delle problematiche economiche perché le grandi garantiscono sponsor ma di sicuro la B ne trarrebbe giovamento: più visibilità, più incassi, più possibilità di essere protagonisti".
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure