Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 11 Dicembre - ore 12.06

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

“Confermo il centrocampo e valuto l’attacco”

Gallo deve decidere la coppia gol: Granoche-Gilardino, Gilardino-Marilungo, Gilardino-Forte... c’è grande scelta. “Foggia bravo in contropiede, servirà aggressività e carattere. Juande? Non è in condizione”. Si rivede Giorgi.

“Confermo il centrocampo e valuto l’attacco”

La Spezia - Non c’è bisogno di drammatizzare questo Spezia-Foggia, basta un’occhiata alla classifica e una al calendario per capire quanto la sfida di domani sia importante per entrambe. Fabio Gallo ha una specie di set point da non sbagliare, perché per adesso gli scontri diretti non sono andati un granché. Tra la sfida ai pugliesi e quella alla Pro Vercelli c’è la possibilità di allungare sui bassifondi.

Una sconfitta amara a Cremona, che reazione ha visto nella squadra?
“E’ stata una reazione rabbiosa perché sappiamo di aver fatto una buona prestazione. La consapevolezza era chiara già nello spogliatoio, ho avuto la sensazione che non abbia lasciato strascichi particolari: è stata grande la delusione per non aver portato a casa punti ma l’abbiamo subito messa da parte. Abbiamo affrontato una squadra di spessore, che ha speso molti soldi, che già in Lega Pro doveva essere di passaggio. L’intelaiatura è stata arricchita con giocatori di categoria. Ce la siamo giocata alla pari, avendo le nostre occasioni, e poi un eurogol ha risolto la partita. Peccato perché senza gli errori dell’assistente e dell’arbitro avremmo pareggiato”.

Favorevole alla Var anche in serie B?
“Assolutamente sì. Vedere i giocatori di serie A che non protestano più, le attese si sono accorciate e non vedo perché non ci si debba adeguare quando una soluzione di questo tipo toglie ogni tipo di dubbio. Penso a Atalanta-Torino e al clamoroso rigore su Gomez: Tagliavento mette la mano all’orecchio, viene comunicato il fuorigioco e la tensione è cancellata subito”.

Qualche recupero di formazione?
“Rientrano Giorgi e Acampora, rientra Di Gennaro. Chiaro che le condizioni non possono essere al top, ma sono a disposizione e potrebbero darmi la possibilità di fare valutazioni diverse durante la partita. Di Gennaro? E’ tra quelli che possono scendere in campo. Capelli ha problemi e non sarà convocato”.

Juande?
“Non è convocato perché è stato via quaranta giorni e non è nelle condizioni di poter scendere in campo nonostante si sia allenato in Spagna. Se mi darà la sensazione di poter essere scelto non mi precludo niente da qui alla fine del girone d’andata. Più giocatori bravi ho a disposizione e meglio è”.

Il Foggia viene a giocare per i tre punti, sarà uno scontro innanzitutto di carattere?
“Se non la mettiamo sull’aspetto del carattere siamo già perdenti. Credo che sia una caratteristica che abbiamo sempre fatto vedere. Non ho dubbi sul fatto che la squadra vorrà portare a casa tre punti in ogni modo. Il Foggia vive un momento difficile, non so quali siano le aspettative lì, ma è una neopromossa che ha fatto sì un buon mercato, ma non quello della Cremonese o del Parma. Hanno per caratteristiche quella di fare bene fuori casa perché hanno in tutti gli attaccanti titolari e nelle riserve la capacità del contropiede e dell’uno contro uno. Non è un caso che abbiano raccolto tanti punti in trasferta. Dovremo essere molto attenti, cercando di essere aggressivi. Dipende poi dallo stato psicologico con cui arriveranno al Picco. Anche con il Pescara doveva essere uno scontro che dopo poco si è incanalata in un certo modo”.

Il mercato è alle porte, avete già dei pensieri?
“Ci sono valutazioni da fare sulle richieste che arriveranno, su chi ha giocato di meno e vorrà uscire. In base a quello faremo delle scelte, noi siamo migliorabili. Abbiamo reparti con maggiore abbondanza, altri dove abbiamo caratteristiche più simili. A centrocampo abbiamo patito di più numericamente, ora spero che Giorgi e Acampora riprendano per poterli valutare nel pieno della loro capacità”.

In attacco c’è tanta abbondanza per domani.
“Stanno tutti bene, Gialrdino ha recuperato. Adesso vediamo quali caratteristiche mettere assieme per la partita di domani. Ammari e Mastinu stanno bene, in mezzo al campo ho avuto buone risposte. Cambiare per cambiare non mi piace, sono indirizzato a mantenere quantomeno o tre di centrocampo. Il resto è una scelta su chi far giocare a seconda delle caratteristiche”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Via le macchine, Piazza Beverini solo per i pedoni. Voi cosa ne pensate?































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure