Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 05 Dicembre - ore 21.43

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Ci ho creduto fino al terzo gol. Avanti con fiducia"

Italiano elogia la sua squadra per il coraggio "nell'andare a prendere alta la Juventus senza paura. Dobbiamo però migliorare in difesa, non mollare dopo lo svantaggio. Il Benevento? La prepariamo come abbiamo preparato questa".

le parole del mister
"Ci ho creduto fino al terzo gol. Avanti con fiducia"

La Spezia - "La nostra mentalità è questa: ce la vogliamo giocare e ce la siamo giocata contro i campioni d'Italia. Sono una squadra di livello molto più alto di noi, ma abbiamo tenuto botta per molte decine di minuti e creato i presupposti per segnare più di un gol. Dobbiamo migliorare dal punto di vista difensivo perché ci sono momenti in cui soffriamo troppo". Così Vincenzo Italiano racconta Spezia-Juventus 1-4. Con parole dolci per i suoi.
"Ai miei tempi, quando giocavi contro avversari così, facevi fatica anche a fare due passaggi consecutivi. Dobbiamo avere fiducia in ciò che facciamo. Oggi devo fare i complimenti ai miei ragazzi. L'unica cosa che non mi piace è quando concediamo dopo aver subito lo svantaggio. Ma prima siamo andati a prendere alta la Juve, comportandoci benissimo e senza paura dello spazio che rimaneva dietro". Dice nel post partita a DAZN.

Dalla panchina è entrato un certo Ronaldo. "Entra per essere decisivo uno così, quando hai un calciatore così straordinario da affrontare lo soffri. Il primo gol era evitabile e credo che avremmo potuto fare molto meglio. Al 65esimo stavo credendo in qualcosa in più, perché tenevamo il campo. Peccato, ma proseguiamo con fiducia perché siamo riusciti a tenerli lontani dalla nostra metà campo. Se sono in costruzione loro, a maggior ragione lo siamo noi". L'1-4 è punteggio ampio. "Ci poteva stare. Serve più attenzione nel difendere con malizia, furore e determinazione. Sappiamo creare grattacapi a tutte le avversarie, ora dobbiamo provare a non subire".
Alla prossima si va a Benevento. "Partita che per noi non ha grandi differenze da quella con la Juventus. Andiamo in un ambiente dove i punti peseranno, cercheranno di vincerla e noi la prepareremo con serenità. Un mese fa tutti pensavano saremmo stati asfaltati da tutti, invece non è così".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News