Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 26 Settembre - ore 22.37

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Aspettiamo questa impresa da una vita, non si potrà stare sul divano"

Storica voce degli Ultras Spezia Marco Frione attende l'appuntamento con la storia: "Entusiasmo di martedì sera è stato fondamentale. Spirito di gruppo ha fatto la differenza. Italiano? Un mito anche se andasse ad allenare la Lucchese o il Pisa".

verso le finali
"Aspettiamo questa impresa da una vita, non si potrà stare sul divano"

La Spezia - “Martedì sera i miei amici erano tutti dietro la Ferrovia a cantare ma io dovevo vedermi la partita così sono andato in centro in un locale. Non potendo andare a Frosinone domenica ripeterò la stessa cabala”. Marco Frione, per anni voce carismatica del tifo spezzino, pur avendo vissuto allo stadio centinaia di partite degli aquilotti ne ha viste ben poche. Sono tantissimi infatti i campionati che ha trascorso stando con le spalle rivolte al campo e gli occhi puntati su ultras e sostenitori per incitarli a spingere gli aquilotti.
Con le porte di Viale Fieschi chiuse però il match fin qui più importante della storia del club ha scelto di seguirlo in tv, vivendo prima con trepidazione e poi con gioia incontenibile la storica rimonta di Maggiore e compagni. “Come l'ho vissuta? Da dieci, anzi, da dieci e lode, è stata probabilmente la miglior gara disputata quest'anno, non abbiamo sbagliato nulla e non li abbiamo mai lasciati uscire dalla loro metà campo”.

L'ottimismo non ti è mai mancato, nemmeno nei momenti peggiori, ma ti aspettavi una prestazione così dopo quella dell'andata?
“Ovviamente ci speravo ma sinceramente non mi aspettavo una reazione di questo tipo, tutti hanno giocato bene dimostrando come sia lo spirito di gruppo alla fine a farti fare la differenza. Questa squadra a inizio campionato non era partita bene, poi strada facendo ognuno ci ha messo del suo, mi viene in mente Galabinov che magari abbiamo criticato a lungo e in diversi momenti è stato decisivo, oppure Nzola che contro il Chievo si è mangiato un gol galattico ma ha realizzato quello più difficile. Nell'arco della stagione tutti sono stati importanti”.

In tutto questo che ruolo ha avuto secondo te Vincenzo Italiano?
“Per me è già un mito e per quanto mi riguarda se ci porta su e decide di cambiare panchina può andare anche ad allenare la Lucchese, il Pisa o la Carrarese. Se andasse al Genoa, come si vocifera, sarebbe il male minore ma in ogni caso resterebbe nella storia di questa squadra e di questa città”.

A proposito della città e del suo attaccamento allo Spezia, quanto è stata importante la carica che la squadra ha ricevuto prima e anche durante la partita contro il Chievo?
“L'entusiasmo che si è creato prima del match è stato fondamentale e il merito è di tutti i tifosi indistintamente nonostante l'impossibilità di incitare i ragazzi allo stadio. Chi guida la curva in questo momento non sta facendo bene ma benissimo perché ormai ci sono leggi e restrizioni che non permettono più di vivere lo stadio e i novanta minuti come facevamo noi negli anni scorsi".

Giovedì prossimo si giocherà di nuovo al Picco, dal punto di vista sportivo saà la notte più importante nella storia di questa città. Cosa ti aspetti?
“Se martedì sera c'erano mille scooter ad accompagnare la squadra è facile immaginare cosa potrà esserci per il ritorno nell'appuntamento decisivo. Covid o non covid saremo tutti lì a soffrire, viviamo per questo traguardo e dopo aver aspettato per una vita non è immaginabile pensare di assistere a questo incontro seduti da soli sul divano. Sento qualcuno che dice "E' già stato fatto fin troppo" ma ormai che ci siamo non dobbiamo tirarci indietro. Ci meritiamo questo momento e il risultato che tutti aspettiamo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






FOTOGALLERY




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News