Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 30 Settembre - ore 10.35

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

“Andare in serie A fa la storia, ora vengano fuori i valori”

Di Gaudio, promosso l’anno scorso agli spareggi, sui play off: “Ci sarà bisogno di tutti per farcela. La prima partita è già una finale. Ci manca il pubblico, vogliamo farcela per loro e per i compagni infortunati”.

"terzo posto che ci siamo meritati"
“Andare in serie A fa la storia, ora vengano fuori i valori”

La Spezia - “Siamo felici della posizione a cui abbiamo chiuso il campionato, per la storia del club e della città. Arrivare terzo è importante, ma essere promossi in serie A sì che significa rimanere nella storia”. Antonio Di Gaudio si candida ad un ruolo da protagonista nei play off che iniziano questa sera. A Salerno ha giocato titolare dopo tanto tempo, trovando buoni spazi, dimostrando di avere gamba e suggerendo spesso il passaggio in profondità. “Sto bene, mi sento molto bene a livello fisico. Il mio è stato un rientro graduale, deciso con il mister e lo staff. Adesso è il momento in cui c’è bisogno di tutti per arrivare ad un sogno perché una promozione ti cambia la carriera, è qualcosa di cui parliamo nello spogliatoio ai compagni più giovani”.

Stasera lo Spezia conoscerà la propria avversaria in semifinale. “Sia Chievo che Empoli sono due squadre molto attrezzate, con grandi giocatori. Marino fa sempre giocare bene le sue formazioni, Aglietti lo conosco bene perché sono stato un suo giocatore l’anno scorso e prepara benissimo le partite. Per noi qualunque sia l’avversaria sarà importante presentarci al meglio. La prima semifinale per noi è la vera finale”. Anche perché non ci sarà il fattore campo da poter sfruttare la ritorno. “Per noi è un handicap, giocare in casa con il pubblico che ti spinge è qualcosa in più. Ho giocato tanti anni alla Spezia da avversario e c’era anche il dodicesimo uomo da affrontare. A Verona l’anno scorso ha fatto la differenza, però è vero che la motivazione la devi cercare dentro te stesso. Dobbiamo farlo per loro e per noi”.

Per i bookmakers lo Spezia è favorito. “Il terzo posto è venuto sul campo e ce lo siamo meritati. Le prime due sono state più brave di noi e noi siamo stati più bravi di chi viene sotto. Ma da ora sono partite a parte. Guardate cosa è successo un anno fa: nessuno si aspettava l’eliminazione del Benevento che era arrivato terzo. Le finali vanno giocate mettendo qualcosa in più e dovrà essere bravo il mister a prepararla bene, perché ogni dettaglio può fare la differenza. Certo il fatto di poter passare anche con due pareggi aiuta, ma noi non siamo una squadra che gioca per il pareggio. Venezia, Pisa, Entella sono squadre chiuse che ci hanno messo in difficoltà. Da oggi affrontiamo comunque avversarie che saranno obbligate a farci gol. Nei play off vengono fuori i veri valori dei giocatori, ce la metteremo tutta per portare a termine nel migliore dei modi una stagione così travagliata“.

I tifosi preparano un appuntamento per dimostrare vicinanza alla squadra, pur con tutte le limitazioni dovute alla pandemia. “Per una squadra il pubblico è tutto. Ti porta a dare qualcosa in più, ti dà la fiducia nel fare una giocata che poi magari decide una partita. Sarebbe importante sentirli al nostro fianco, ovviamente rispettando le regole perché la salute viene prima di tutto il resto”. Poi c’è la spinta di sapere che compagni come Capradossi e Marchizza, che si sarebbero meritati di giocare questa partita fondamentale, non ci potranno essere. “Elio e Riccardo hanno avuto infortuni pesanti, chi li sostituirà dovrà dare il doppio di quello che ha. L’inattività ci ha penalizzati tutti, ora dobbiamo recuperare perché i cambi possono fare la differenza. Hanno chiuso la loro stagione per eventi imprevedibili, dobbiamo lottare anche per loro”.

A.Bo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News