Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 18 Luglio - ore 14.28

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

“Ambiente spettacolare, abbiamo delle certezze”

Gallo ritrova il suo Spezia. “Ormai curiamo i dettagli perché i concetti di base li abbiamo imparati. Oggi conto quattro occasioni nostre e zeo gol subiti. Non è un caso”.

“Ambiente spettacolare, abbiamo delle certezze”

La Spezia - “Quattro occasioni nette nostre, nello spogliatoio ho detto che mi è sembrata molto una partita di serie A come attenzione e come qualità. Grazie al Palermo che ha struttura e tecnica e a uno Spezia che si è dimostrato di livello ripartendo con grandi certezze dopo un mese. Non è più un caso se lo Spezia gioca e si difende così. Non è un caso se non prendiamo gol da cinque partite”. E’ come se non fosse passato quasi un mese dall’ultima partita per Fabio Gallo e per lo Spezia. “I ragazzi lavorano bene, gli faccio richieste alte. Da loro ormai pretendo tanto perché so che possiamo fare tanto, abbiamo assimilato i concetti di base e possiamo concentrarci sui dettagli. Da ora in poi tutti ci vorranno battere perché siamo considerati una squadra di rango. Ma noi rimarremo una squadra operaia che vuole andare forte”.
I complimenti dell’amico Tedino sottolineano questo passaggio di rango. “Vuol dire che lo spessore dello Spezia è visibile. Ma non voglio sembrare un finto modesto: noi arriviamo a cinquanta. Finché non arriviamo è inutile parlare di altro. Dopo la partita di Palermo dell’andata Andrissi mi disse ”vediamo alla prima di ritorno quanto saremo cresciuti”. Ora ne abbiamo la consapevolezza”.
La coreografia non ha lasciato indifferente neanche lui. “Era spettacolare. Oggi ho rivisto il Picco che conoscevo, ho sentito cantare per novanta minuti. Siamo rimati molto colpiti, sia io che la società. Non possiamo che ringraziare i tifosi. Questo stadio deve essere la nostra forza, il nostro fortino, anche per il proseguimento della stagione”. Per Palladino un primo assaggio. “Gilardino ha lavorato da solo in estate, Palladino con il Genoa. Quindi l’inserimento del secondo sarà più semplice. Con lui potrei giocare anche come esterno con Mastinu dall’altra parte. Ho la possibilità di fare il 4-2-4 se devo recuperare o partire per vincerla, era una duttilità che cercavamo”. Alla prossima si va sul campo della bestia nera Carpi. “E’ il solito Carpi. Si è rinforzata comprando Melchiorri, ma la caratteristica di quella squadra è che pensa a non prenderle per poi cercare di fare un gol. Sarà una partita maschia in quel senso, ma siamo maturi e andremo a giocarcela”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News