Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 14 Agosto - ore 13.07

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Affrontati tanti problemi in questa stagione"

Gallo ha lavorato sulla testa del suoi per smaltire la 'botta' di Pescara. "Gilardino e Capelli a disposizione. Mulattieri? Lasciamolo crescere dal punto di vista tecnico".

vigilia di spezia-cremonese
"Affrontati tanti problemi in questa stagione"

La Spezia - “La ragione di questa sconfitta è stata soprattutto mentale, non deve più succedere”. Così Gallo spiega la brutta partita di Pescara. Un approccio sbagliato, dove la squadra ha reagito solo nei 20 minuti finali, che non sono bastati a cambiare il suo giudizio in merito alla condotta di gara dei suoi giocatori. Nella conferenza stampa odierna si è anche parlato dei pochi lati positivi, Mulattieri e De Francesco in primis. In vista della partita di domani contro la Cremonese, inoltre, il tecnico non ha smentito la possibilità di ritornare al 352, vista l'assenza di De Col e l'incognita del nuovo tecnico grigiorosso, Mandorlini.

Che cosa l'ha fatta arrabbiare di questa sconfitta?
"Sarebbe più appropriato dire cosa non mi ha fatto arrabbiare. L'approccio e i primi 70 minuti sono stati bruttissimi e il risultato si e visto. Non possono bastare 20 minuti in cui la squadra ha reagito a cambiare il mio modo di giudicare la partita. La squadra è consapevole di quanto male si è fatto. L'intervento della società? E' venuta a parlare con la squadra, ha detto quello che era giusto dire, ben vengano questi interventi quando sono necessari".

Adesso la Cremonese, con un nuovo tecnico in panchina..
"La mia preoccupazione più grossa è quello di aver completamente recuperato dal punto di vista mentale questa brutta sconfitta. Con la Cremonese sarà una partita difficile. Noi dovremo di fare in modo di farci trovare pronti sotto l'aspetto della determinazione. Quando affronti una squadra che ha cambiato allenatore hai sempre delle incognite, non sai mai come potrebbero giocare. Come non è detto che noi giocheremo allo stesso modo. Lo storico di Mandorlini dice che spesso ha utilizzato il 433 e il 352. Se posso tornare anche io al 352? Può essere, viste le defezioni che ho in certi ruoli, vediamo. Quanti undicesimi cambierò? Qualcosa, ma nessun stravolgimento".

Guardando i lati positivi, De Francesco sempre meglio..
"Ho già detto di Alberto, ragazzo che ha qualità, fame. E' arrivato dalla Lega Pro, dal primo giorno sta cercando di sfruttare questa esperienza in B. La punizione è figlia del lavoro, si ferma spesso a calciarle".

C'è la possibilità di vedere Mulattieri dall'inizio in questa o nelle prossime partite?
"Mulattieri è con noi da tempo, non ho ancora deciso la formazione, non ho nessun obbligo, quando lo riterrò lo farò giocare, non dimenticando che è sempre un 2000. Ha dimostrato di avere forza e corsa, potrebbe anche giocare una partita dall'inizio. Non so se succederà domani o nelle prossime partite. Sta lavorando con noi e sta tenendo il ritmo, incomincia a mostrare anche personalità. Sta crescendo. Dove deve migliorare? Tecnicamente molto, al fine di diventare più completo possibile. A livello tattico si può crescere velocemente, penso si debba concentrare di più sull'aspetto tecnico".

Qualcuno ha recuperato dai rispettivi infortuni?
"Gilardino è convocato. Ha fatto la rifinitura e negli ultimi due giorni ha lavorato sodo ed è disponibile. Anche Capelli è rientrato e ci sarà molto utile sotto tanti aspetti".

Si aspettava questa delusione da parte della piazza?
"Noi ad un certo punto abbiamo dato la sensazione di arrivare ai playoff, del resto l'appetito vien mangiando. Lo capisco, ma le problematiche di questa stagione sono state veramente tante. Abbiamo sempre cercato di affrontarle con la massima trasparenza e professionalità. Sotto questo aspetto, quello della professionalità e dell'impegno, sono sicuro che io, i miei giocatori e il mio staff abbiamo sempre cercato di dare il massimo".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News