Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 18 Settembre - ore 23.58

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Abbiamo già fatto tante imprese in stagione"

Italiano ha 90 minuti per cambiare una sorte che sembra segnata: "Abbiamo un'altra chance di stupire. L'impegno dei ragazzi sarà totale, su questo metto la mano sul fuoco".

prova a crederci
"Abbiamo già fatto tante imprese in stagione"

La Spezia - A Vincenzo Italiano i play off avevano già insegnato un paio di cose, sia quando li ha fatti da calciatore che da allenatore. Certo, di fronte ad una prova come questa forse non l'avevano ancora messo. Come si batte con due gol di scarto un Chievo che subisce pochissimo, che verrà a giocare sapendo di poter anche perdere e passare il turno nella peggiore delle ipotesi? "Prendendo in mano la gara e cercando di indirizzarla subito nella nostra direzione. Non possiamo fare tanti discorsi, ci siamo complicati la vita con i nove minuti iniziali di Verona. Ma sono fiducioso per la reazione che ho visto, penso che un gol l'avremmo meritato. Un gol che poteva rendere meno complicato il ritorno. Acqua passata. Dobbiamo essere quelli che spesso siamo stati in casa. Arrembanti, capaci di creare palle gol. Il tutto senza subire".
Così parla al sito ufficiale. Oggi niente conferenza vista la vicinanza tra gli impegni, ma il pensiero non può che tornare a cosa è successo due giorni fa. "Quell'inizio non riguarda né approccio, né mancanza di esperienza - dice -. E' un episodio sfortunato, una palla che rimane tra i piedi dell'attaccante a cinque metri dalla porta. Iniziare una partita così importante con questo handicap, dopo un minuto e mezzo, non è semplice. Potevamo poi evitare la seconda rete lavorando meglio. Però la partita l'abbiamo alla fine presa in mano e avremmo potuto segnare in almeno sei o sette situazioni. Questi sono match tirati, carichi di tensione e in cui tutti sono attenti a non scoprirsi. L'inerzia poteva essere cambiata da quel rigore... non pensiamoci più. Facciamo di tutto per ribaltare il risultato e poi vedremo cosa sarà successo al novantesimo".
Impossibile solo una settimana fa, dopo la vittoria di Salerno, pensare che l'avventura si sarebbe potuta spegnere così presto. I tifosi proveranno ad infondere ulteriori energie nel gruppo seguendo la squadra nel trasferimento dal ritiro allo stadio. "Siamo dispiaciuti per aver in questo primo round deluso le aspettative dei tifosi. Per chi era a Follo ad incitarci e per chi si è affezionato a noi in questo anno. Domani tireremo fuori tutto quello che abbiamo dentro. Quest'anno abbiamo fatto tante imprese risollevandoci dalle ultime posizioni, abbiamo la chance di stupire e cercheremo di farlo. In modo da avere la coscienza pulita, da non aver nulla da recriminare a noi stessi. L'impegno dei ragazzi sarà totale, su questo metto la mano sul fuoco".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News