Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 18 Settembre - ore 16.20

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Abbiamo bisogno di giocare con personalità"

Gallo sulla sconfitta di Perugia ("il 3-0 ci ha dato fastidio") e su Mastinu ("non ce la fa"). Ma il pensiero è ai tifosi: "Li amiamo e ci rammarichiamo del periodo no".

"Abbiamo bisogno di giocare con personalità"

La Spezia - “Una partita storta e sbagliata, la cataloghiamo così”. Fabio Gallo liquida la brutta trasferta di Perugia, guardando oltre, all'Ascoli che domani alle 18 si farà trovare al Picco. Un calo di risultati a questo punto si era visto anche nel girone d'andata nello stesso periodo, ma lo Spezia cercherà di riprendersi, “facendo di tutto per vincerla”. E facendo a meno di Mastinu, fermo ai box, ma con un ritrovato Palladino, che potrà essere della partita, ma solamente in corso.

Come spiega la partita di Perugia?
"La prestazione non è stata buona, anche se a mio avviso la prima mezz'ora è stata equilibrata. Sono stati bravi a fare gol al primo affondo esterno, dopodiché la partita si è incanalata nella direzione da loro preferita. Il secondo gol, che ritengo casuale, ci ha fatto male. Abbiamo provato a reagire, ma non l'abbiamo avuta con il giusto temperamento e la giusta voglia. Una partita storta e sbagliata, la cataloghiamo così. Se ha pesato la gara di Bari? Il campo pesante non ci ha aiutato, avendo giocato tre giorni prima ha sicuramente influito nella partita, non è un alibi. E' una considerazione che abbiamo fatto durante l'analisi della sconfitta a posteriori".

Situazione infortunati? Condizione fisica generale della squadra?
"Mastinu non ci sarà, Palladino ha lavorato con la squadra, rientra con noi in ritiro, non ha i 90 minuti nelle gambe, ma uno spezzone potrà farlo. Maggiore in nazionale non ha giocato, quindi lo ritengo al 100% disponibile. Abbiamo cercato di recuperare oltre che fisicamente anche mentalmente, il 3-0 ci ha dato fastidio".

Si prevede una partita bloccata come la è stata con Ternana e Cesena?
"Può essere, succede spesso quando le altre squadre vengono al Picco. La squadra dovrà essere serena, dovrà cercare di giocare a calcio, cercando di sfruttare al meglio le occasioni che capitano. Mi rendo conto che in questo momento non ne stiamo costruendo tante, dobbiamo cercare di ripartire rimanendo organizzati e coesi. L'Ascoli è una squadra che ha nelle ripartenze e nelle capacità di sfruttare le occasioni la loro forza. Una squadra quadrata che ha fatto una buona partita con Ternana e Venezia. Non bisogna guardare la classifica, a parte le prime 3, siamo tutte dello stesso livello".

Può essere la partita di Gilardino?
"Sarà la partita di chi sarà in forma, non ho ancora deciso niente, domani in campo scenderanno i giocatori che riterrò in condizione".

Come mai questo calo secondo lei?
"Ci sono momenti in cui una squadra sta meglio, altri peggio. E' un campionato lungo, a volte ci sono frangenti in cui la tua condizione mentale e fisica, contrapposta agli altri, fa sì che le partite siano così complicate. Ci sono tanti fattori. Penso che l'equilibrio non deve mancare mai, a me e ai miei giocatori. Il rammarico è quello di regalare in questo momento ai nostri tifosi ciò che meritano. Amiamo questa piazza e i nostri tifosi. Domani dobbiamo fare la partita, dobbiamo fare di tutto per vincerla. Ho bisogno di personalità. Voglio una squadra che “non abbia tante mozze” e si faccia sentire. Di Gennaro? E' nelle stesse situazione degli altri, chiaro che nessuno ha il posto fisso, deciderò domani, anche qui, in base a ciò che la settimana mi ha detto".

Come giudica il percorso dello Spezia nella Viareggio Cup?
"Ho visto tutte le partite, sapete quanto sono legato al settore giovanile. Mi è dispiaciuto, nel primo tempo ho visto una gara equilibrata, sicuramente sono mancati giocatori importanti tra squalifiche e convocazioni. Già il Genoa era un avversario importante, essersela giocata con loro senza quei elementi è stato comunque un ottimo risultato. Devono continuare a crescere. Ci sono giocatori di qualità e di prospettiva".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News