Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 06 Giugno - ore 21.21

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"ABBIAMO GIOCATO CONTRO L'ARBITRO: PARTITA ROVINATA"

Tutta l'amarezza dello Spezia attraverso le parole di Guido Angelozzi, unico a parlare dopo la sconfitta di Benevento. "Andatevi a vedere le due ammonizioni su Mora. Cose così tra i professionisti non si possono vedere".

tuona il dg
"ABBIAMO GIOCATO CONTRO L'ARBITRO: PARTITA ROVINATA"

La Spezia - “Oggi una bella sfida che non c'è bisogno di commentare a livello tecnico. Facciamo i compimenti al Benevento: squadra e società forte. Ma oggi la partita vera è stata quella dell'arbitro Volpi contro lo Spezia”. Tuona Guido Angelozzi in conferenza stampa. Vincenzo Italiano e i suoi ragazzi preparano le valigie per tornare in città e scendere di nuovo in campo mercoledì e si tengono lontani dal post Benevento-Spezia perché "sono troppo nervosi", dirà il direttore generale aquilotto. Allora la voce del club diventa lui ed è una voce pacata ma ferma, perché quel doppio cartellino giallo a Mora non è andato giù. La seconda ammonizione comminata dall'arbitro Manuel Volpi di Arezzo è parso a molti osservatori frutto della furbizia di Insigne nel buttarsi contro l'avversario. E allo scarso polso del fischietto toscano, secondo anno in CAN B. “Dopo trenta minuti quell'espulsione è stata assurda. Il Benevento non ha bisogno di aiuti, è una grande squadra che oggi è stata molto facilitata dal signor Volpi. L'ultima partita persa dallo Spezia prima di oggi? Tredici turni fa, Pisa-Spezia arbitrata ancora da Volpi".
Parlerà solo pochi minuti Angelozzi, che ci tiene a non far finta di niente. Qui ci si gioca la serie A e oggi il Crotone ringrazia e forse stasera lo farà anche il Frosinone. "Questa è stata una partita condizionata da quella decisione. Noi siamo una società serissima che spende tanti soldi come il Benevento, ma oggi ho visto qualcosa che a livello professionistico non si può accettare. Oggi si poteva vedere un'altra partita, magari lo Spezia avrebbe perso, però avremmo tutti visto uno spettacolo diverso. Serve rispetto per un club che investe da anni e prima o poi si stanca. Cosa posso dire ai miei ragazzi nello spogliatoio? Andate a rivedervi le due ammonizioni e poi mi dite. L'arbitraggio è stato privo di personalità. Sono contento della prestazione, ma la partita è stata rovinata. Rovinata”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









VIDEOGALLERY

















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News