Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 21 Luglio - ore 22.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Vuoto a rendere? Bocciato dal consiglio comunale

La proposta delle consigliere pentastellate Del Turco-De Muro non viene accolta dai banchi della maggioranza: Lega, Fi e La Spezia Popolare firmano il loro ordine del giorno. L'assessore Casati spiega: "Filosofia opposta alla nostra".

Vuoto a rendere? Bocciato dal consiglio comunale

La Spezia - Bocciato ieri sera in consiglio comunale la proposta di istituire il cosiddetto "vuoto a rendere". Le consigliere del Movimento Cinque Stelle Donatella Del Turco e Jessica De Muro avevano sottoposto al parlamentino di Piazza Europa la possibilità di istituire il sistema dei "vuoto a rendere" e la contestuale adozione degli incentivi economici nei confronti degli operatori aderenti quale giusto riconoscimento per l'adozione di tale pratica virtuosa e che tale sperimentazione registri una ampia adesione al fine di garantirne l'esito favorevole. Le esponenti pentastellate facevano infatti riferimento al direttiva del Parlamento europeo del 20 dicembre 1994 sugli imballaggi e i rifiuti di imballaggio che stabilisce come obiettivo quello di prevedere misure intese a prevenire la produzione di rifiuti di imballaggio a cui si affiancano, come ulteriori principi fondamentali, il reimpiego degli imballaggi, il riciclaggio e le altre forme di recupero di di imballaggio e, quindi, la riduzione dello smaltimento finale di tali rifiuti. "Considerato che il consiglio comunale, in un'ottica di gestione virtuosa del ciclo dei rifiuti, riconosce quale azione fondamentale la riduzione ed il riutilizzo del rifiuti di imballaggio, e che questi risultati possano essere conseguiti con successo attraverso il sistema dei vuoto a rendere e la contestuale adozione dei predetti opportuni incentivi economici e di altra natura nei confronti degli operatori aderenti quale giusto riconoscimento per l'adozione di tale pratica virtuosa e che tale sperimentazione registri una ampia adesione al fine di garantirne l'esito favorevole, chiediamo al sindaco di valutare la possibilità di apporre un bollino per i locali aderenti all'iniziativa, approvando forme di incentivo economico, per gli esercenti, nonché per i produttori e distributori, che aderiranno alla sperimentatone".

L'assessore Casati, responsabile per il Comune della Spezia del ciclo dei rifiuti peraltro recentemente rivoluzionato rispetto al precedente, ha spiegato il perché quello strumento consigliato dalla coppia De Muro-Del Turco andrebbe ad alterare completamente la filosofia scelta dall'amministrazione: "Il decreto del luglio 2017 e’ in realtà fatto per gli esercenti. Ma al di là di quello, mi pare giusto dire che per quanto concerne la nostra organizzazione di raccolta stiamo andando dalla parte opposta perché stiamo cercando di tariffare puntualmente il conferimento dei cittadini. Vorremmo introdurre le macchine mangiaplastica, cercando di avere un beneficio virtuoso anche da quelle. Condividiamo il provvedimento perché non produrre vetro è assolutamente giusto ma non è una scelta che può sostenere l’ente bensì il ministero dell’ambiente. Le filosofie alla base sono diverse, antitetiche”. Il voto non farà che confermare le parole di Casati con uniche voci fuori dal coro dalla minoranza: Forcieri, Lombardi e Pecunia annunciano il voto favorevole alla proposta dei Cinque Stelle, mentre per quel che riguarda l'ordine del giorno presentato in proposito dal centrodestra, Forcieri si astiene e gli altri dei banchi della minoranza voteranno contro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Come ogni estate, non c'è un giorno senza sagre. Che ne pensate?

































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News