Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 17 Agosto - ore 22.31

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Viviani (Lega): "Pescatori e mitilicoltori costretti a elemosinare spazi a mare"

Viviani (Lega): `Pescatori e mitilicoltori costretti a elemosinare spazi a mare`

La Spezia - Intervento di Lorenzo Viviani, trentacinquenne imprenditore ittico, candidato capolista per la Lega Nord alle prossime elezioni amministrative della Spezia. "Spezia ha una importante tradizione di mitilicoltura - dichiara - e forse la più importante e numerosa marineria peschereccia ligure. Eppure è paradossale che questi settori non vengano minimamente valorizzati: anzi, essi vengono decisamente messi in secondo piano rispetto al porto commerciale e alla croceristica, perchè non generano lo stesso volume di affari di questi ultimi. Miticoltori e pescatori sono frequentemente ridotti ad elemosinare dalle istituzioni gli spazi a mare e il rispetto dei diritti che per legge li tutelano,trovandosi spesso in situazioni di difficoltà”.


“Il Comune, insieme all’Autorità Portuale - prosegue -, dovrebbero essere i primi garanti della loro sopravvivenza, contro i pericoli dettati da interessi economici maggiori. La mia proposta in questo senso è di creare un Distretto Ittico sul nascente Waterfront. Qui la pesca e la miticoltura potrebbero innanzitutto avere spazi a mare che consentirebbero la prima trasformazione del prodotto; sarebbero attività ‘visibili’ agli spezzini, piuttosto che nascoste come adesso, e il prodotto ittico sarebbe più fruibile dal consumatore e dalla ristorazione di qualità. Il Distretto proietterebbe la pesca spezzina verso una gestione più ecosostenibile, utilizzando tutto il pescato, incluse le specie ‘povere’ spesso poco commercializzate e dimenticate dai consumatori. Rispettare la stagionalità della pesca e dei suoi prodotti significherebbe ritrovare l’equilibrio con l’ambiente e rallentare l’impoverimento del nostro mare.

‘Antichi mestieri con giovani braccia’, citando l’esempio dei mitilicoltori, che hanno visto molti giovani intraprendere questo mestiere con passione anche se si tratta di una vita dura e di sacrafici. Purtroppo le istituzioni tutelano questa attività solo con le parole e non con i fatti, come nel caso dell’ avvenuto dragaggio del golfo che non doveva arrecare alcun danno all’ambiente e che invece ha messo in ginocchio l’intera produzione dei mitili, creando a questi produttori anche un notevole danno all’immagine. La pesca e la miticoltura ci garantiscono un prodotto ittico di altissima qualità e freschezza. Siamo pronti a rischiare di perdere tutto questo? Salvaguardare queste attività non vuole dire soltanto proteggere dei posti di lavoro, ma soprattutto garantire agli spezzini di consumare cibo di qualità, fresco e garantito a km 0".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure