Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 23 Febbraio - ore 19.30

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Viviani (Lega): “Governo Pd affonda le marinerie italiane”

Il consigliere comunale spezzino candidato alla Camera: "Preoccupante che il sistema associativo sia fuori da ogni coinvolgimento sulle problematiche relative agli sgravi".

Viviani (Lega): “Governo Pd affonda le marinerie italiane”

La Spezia - “Dopo aver provato a regalare un pezzo di mar Ligure alla Francia e approvato il deleterio regolamento sanzionatorio 154, il governo Pd di Gentiloni vuole affondare del tutto le nostre marinerie. L’ultima mazzata è la cancellazione delle agevolazioni contributive previste per il settore? ?pesca, comparto? ?che, grazie agli assurdi diktat di Bruxelles, avvallati dai governi Pd,? ?è? ?già in forte crisi”. Lo denuncia Lorenzo Viviani, capogruppo in Comune della Lega alla Spezia e candidato nel proporzionale Liguria Levante 2 alla Camera alle politiche del 4 marzo. “Invece di sostenere e tutelare i nostri pescatori e, quindi, i nostri consumatori sulla qualità del pescato dei mari italiani – continua Viviani – il governo aggredisce le piccole realtà locali. Il fatto che l’Inps abbia bloccato il sistema e richieda gli sgravi nel settore pesca dell’anno precedente, insieme al pagamento completo dei contributi di quest’anno, è sinonimo della lenta e inesorabile distruzione, soprattutto economica, delle piccole aziende italiane".

"L’attuale comportamento dei Ministeri - prosegue Viviani, che è anche imprenditore del settore -, che tiene il sistema associativo fuori da ogni coinvolgimento sulle problematiche relative agli sgravi, è preoccupante, soprattutto in virtù del fatto che, il settore della pesca italiano senza sgravi fiscali sarebbe destinato a soccombere in relazione ai competitor esteri nel mercato europeo, soprattutto riferito a quelli che si affacciano sul Mediterraneo, che hanno costi di produzione molto più bassi e attingono? ?agli stessi stock ittici dei nostri pescatori. La sola sospensione degli sgravi rappresenta un danno gravissimo, con le conseguenze immaginabili a carico delle imprese e la compromissione diretta dei livelli occupazionali. Un’altra beffa, quindi, che il governo italiano sta promuovendo a danno delle realtà locali italiane per favorire, ancora una volta, le produzioni estere la cui qualità del pescato è decisamente lontana da quella nostrana”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Matteo Salvini ha proposto la reintroduzione della leva obbligatoria per i giovani maschi. Tu che ne pensi?
































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News