Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 17 Dicembre - ore 22.33

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Toti passa da Peracchini, carica la giunta e cita Vasco Rossi

Il presidente della Regione a Palazzo civico. Peracchini: "Città paralizzata, ora al lavoro". Il 28 luglio stati generali della Liguria di centrodestra. A breve l'ultimo assessore.

Toti passa da Peracchini, carica la giunta e cita Vasco Rossi

La Spezia - "Il primo consiglio che posso darvi? Fregatevene di quello che scrive la stampa - che esercita il suo diritto di critica - perché sappiamo esattamente cosa fare e dove dobbiamo arrivare". Così il presidente Giovanni Toti ha esordito stasera, con un inevitabile autoironico sorriso visto il dna da giornalista, nella sala giunta del Comune della Spezia. Il gov, affiancato da assessori e consiglieri regionali spezzini di centrodestra, ha fatto visita al neo sindaco Pierluigi Peracchini e alla sua freschissima giunta, resa nota appena ieri. Nella squadra di governo manca un nome - si attende una donna di Fratelli d'Italia, nel rispetto di quote rosa ed equilibri politici - e, come assicurato dal primo cittadino a margine del passaggio totiano, l'ultimo assessore arriverà presto, magari già lunedì.

"Una giunta rosa e giovane, ben costruita, pronta a operare per il bene della città e degli spezzini - ha proseguito Toti -. E deve farlo sapendo che la politica, per come la vediamo noi, è fatica, è un impegno gigantesco. Quindi telefoni sempre accesi, anche di notte, e quando si va a cena nei ristoranti controllare se c'è la Wifi. Se un assessore alla terza chiamata non mi risponde mi incazzo, e anche Pierluigi è come me, forse anche più tignoso. La nostra ambizione è cambiare veramente le cose, questo implica che la politica la si faccia a tempo strapieno. Quindi per qualche anno bisogna mettere un po' da parte mogli, mariti, amanti, fidanzati". Toti ha concluso l'ouverture sgranando l'invito agli stati generali del Santuario della Guardia, a Genova, in programma il 28 luglio. Un momento di confronto e riflessione che radunerà tutta la galassia delle amministrazioni di centrodestra della Liguria. Ci saranno anche Peracchini e i suoi, e per farlo il consiglio comunale del 28 luglio sarà con ogni probabilità anticipato al 27.

Il sindaco Peracchini ha colto l'occasione per rilanciare la sua visione della città che verrà e per sottoporre ai vertici regionali alcuni punti strategici. "Lunedì faremo un ritiro per affrontare vari temi - ha detto il sindaco -, in particolare le urgenze di questa città paralizzata. In occasione della prima giunta abbiamo discusso di Piano urbanistico, del sottomarino da musealizzare, di turismo, un filone importantissimo ma che, anche per quanto riguarda le crociere, giova soprattutto alle Cinque Terre e a città come Firenze e Pisa. Andrebbe invece sfruttato meglio". Peracchini ha anche fatto cenno a Toti della gatta da pelare del terzo lotto della Variante. "Entro fine mese - ha detto Toti - si dovrebbero vedere Anas e impresa Toto per vedere de le varianti in corso d'opera sono accettabili per Anas. Noi siamo eventualmente disponibili a intervenire con fondi Fsc, ma di certo non possiamo caricarci tutto il peso dell'opera. E poi c'è il nodo della volontà dell'impresa a proseguire con i lavori". Peracchini ha poi detto del suo "proficuo incontro" con l'ammiraglio Giorgio Lazio, comandante del Comando marittimo Nord della Marina, a tema aree militari, e del rilancio del rapporto con l'Autorità portuale, in particolare con la presidente Roncallo e il segretario Di Sarcina. Un'interlocuzione che include anche la richiesta di rifare un bando di idee per il waterfront.

Altri temi? Piazza del mercato, per esempio. "I tecnici sono al lavoro per elaborare un piano di idee in modo da consentire agli spezzini di scegliere tra due o tre soluzioni". O ancora la progettazione del tunnel per Monesteroli: "Un'opera di cui parlerà il mondo", secondo l'ex sindacalista. Chiarita la necessità di mettere in agenda un incontro con Pessina per tener le redini della situazione ospedale, si è parlato di Acam e della possibilità di un'aggregazione con Iren. Una questione in merito alla quale l'assessore Giampedrone ha rimarcato la necessità di un "tavolo di approfondimento" e che Peracchini crede vada soppesata con attenzione, ovvero presa con le proverbiali pinze. Per Toti, "l'obbiettivo di avere un socio industriale ci deve essere".

In chiusura, prima di un cordiale e affollato brindisi, Giampedrone ha annunciato che il 14 luglio sul tavolo della giunta Toti passerà la Via per il sito di Saturnia, "dove riprenderemo la bonifica in danno, che si doveva fare a suo tempo". E poi un passaggio sul Palio, che è delega dell'assessore Casati. Ma l'annuncio l'ha dato mister promozione e comunicazione Paolo Asti: "L'evento sarà trasmesso su Sport utility in differita di un'ora". La competizione remiera sarà chiamata a rispettare i dettami in materia di sicurezza del decreto Minniti. "Giusto, di mancherebbe, ma cerchiamo di fare tutto. Come ha detto Vasco a Modena, non dobbiamo farci chiudere in casa dalla paura".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure