Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 20 Maggio - ore 15.47

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Teja (Toti Forza Italia): "Riconoscimento scuole paritarie garantisce libertà di scelta"

Teja (Toti Forza Italia): "Riconoscimento scuole paritarie garantisce libertà di scelta"

La Spezia - Il comunicato dell’Unione Atei agnostici e razionalisti La Spezia riguardante le scuole paritarie della Spezia contiene diversi errori. Mette anche in evidenza come i redattori del testo non conoscano in modo preciso la realtà scolastica non statale cittadina. Quello delle scuole paritarie è un tema che ho affrontato già durante la mia campagna elettorale. Innanzi tutto faccio notare che la distinzione scuole private/scuole pubbliche sia del tutto obsoleta. La legge 62/2000 prevede che la scuola italiana sia basata sulla presenza di scuole statali e paritarie e in queste ultime sono presenti sia quelle degli enti locali, sia quelle a gestione diretta come la scuole di ispirazione religiosa (che non sono solo quelle cattoliche, ma anche, come a Milano, istituti legati alla comunità ebraica). Un sistema integrato di scuole statali e non statali che in base al DPR 275/99 godono dell’autonomia scolastica; quelle non statali hanno l’obbligo di rispettare la costituzione e le leggi in materia di istruzione.

In base poi al decreto 200/2012 del Mef, le scuole paritarie che possono accedere al finanziamento statale, non devono avere scopo di lucro e per misurare questo criterio devono investire meno o uguali risorse per studente, rispetto alla scuola statale. A questo proposito lo Stato italiano in base ai dati Ocse ha stabilito che il costo medio sia: alla scuola dell’infanzia: 5.739,17 euro; scuola primaria: 6.634,15 euro, scuola media media: 6.835,85 euro; scuola superiore: 6.914,31 euro. Ebbene tutte le scuole paritarie spendono molto meno delle stato ed è ormai di dominio pubblico che facciano risparmiare alle finanze pubbliche circa 6 miliardi euro all’anno. Lo ribadisco: a fronte di un finanziamento annuo di circa 500 milioni per le paritarie di ispirazione religiosa, c’’è appunto un risparmio statale di 6 miliardi: un bell’affare per la Repubblica. In base a quanto detto, tutte le polemiche delle risorse pubbliche negate, per finanziare le private, sono fuori luogo.

Un secondo fraintendimento degli atei e agnostici spezzini riguarda il pluralismo. Secondo loro viene garantito solo dalla scuola laica e statale. Invece la vivezza della società italiana nasce dal contributo di culture ideali differenti e la Costituzione repubblicana, più volte ricordata nel testo Uaar, nasce proprio dal confronto tra visione cattolica, laica e socialista. Una ricchezza che non si può cancellare in nome di un’uguaglianza astratta. Inoltre c’è anche un pluralismo sostanziale: non c’è solo lo stato a rispondere ai bisogni dei cittadini, ma anche i corpi intermedi, secondo il principio costituzionale di sussidiarietà, che contribuiscono ai bisogni della società, come appunto le scuole di ispirazione religiosa.

Infine, che il comune della Spezia, come lo stato italiano, riconosca il valore educativo delle scuole paritarie, è un’azione politica necessaria. Si garantisce la libertà di scelta delle famiglie, si valorizza l’esperienza educativa di scuolepresenti in citta sin dalla fine del XIX secolo, che godono, tra l’altro, di un alto gradimento sociale e sono espressione di un’eccellenza scolastica e cura della persona, che non hanno pari.

Oscar Teja
Consigliere Comunale della Spezia
Gruppo Toti Forza Italia

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News