Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 19 Luglio - ore 22.51

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Sinistra italiana: "Venerdì in piazza insieme ai lavoratori della Provincia"

Sinistra italiana: "Venerdì in piazza insieme ai lavoratori della Provincia"

La Spezia - Il coordinamento territoriale di Sinistra italiana aderisce convintamente allo sciopero nazionale dei dipendenti della Provincia indetto da Cgil,Cisl e Uil per Venerdì 6 ottobre e sarà presente al presidio previsto alle 10 sotto il Palazzo del Governo della Spezia.

"E' giunta l'ora che il Governo chiarisca una volta per tutte cosa intende fare degli enti provinciali - afferma Giacomo Pregazzi, segretario provinciale di Sinistra italiana - e quale sarà il futuro dei lavoratori e delle lavoratrici che vivono da anni in un clima di incertezza ormai non più sostenibile. Dal 2014 a oggi, infatti, per effetto della Legge Delrio la Provincia della Spezia è passata da oltre 300 dipendenti (+ circa 50 precari) a 112 e nonostante questi pesanti tagli il 2017 sarà probabilmente il 4° anno di seguito in cui l'Ente non chiuderà il bilancio a causa del progressivo taglio di risorse. La Provincia però grazie alla vittoria del no al referendum del 4 dicembre continua ad essere un ente costituzionalmente previsto con competenze importati e fondamentali in materia di ambiente, viabilità, trasporti e edilizia scolastica ma con la disponibilità finanziaria malapena sufficiente a garantire gli stipendi che saranno a rischio dal prossimo anno.
E' una vergogna inaccettabile che il Governo dopo aver degradato le Province ad enti di secondo livello privandole di una piena rappresentanza democratica e spogliandole di fatto delle risorse necessarie, non abbia ancora indicato una possibile soluzione e continui invece a far mancare gli stanziamenti per servizi essenziali come il riscaldamento nelle scuole e la manutenzione delle strade.
E' altrettanto grave che il tema sia totalmente estraneo al dibattito politico e alla dialettica pubblica dei Partiti di Governo, come il Pd, e di opposizione, come il Movimento 5 Stelle e la Lega; solo noi abbiamo portato il tema in Parlamento tramite l'onorevole Luca Pastorino (Sinistra Italiana/Possibile).
La nostra posizione è chiara: i territori hanno bisogno di risorse per garantire i servizi ai cittadini, i dipendenti della Provincia non sono fantasmi, la Costituzione e il voto popolare vanno rispettati".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Come ogni estate, non c'è un giorno senza sagre. Che ne pensate?

































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News