Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 21 Agosto - ore 22.31

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Simone, Donatella, Franco e Marco: le frecce del M5S

Ieri sera al Magazzino delle idee i quattro aspiranti candidati si sono presentati. Dopo la graticola delle cinque domande proposte dal gruppo consiliare sono arrivate quelle da casa e dal pubblico, per due ore di dibattito a tutto tondo.

Simone, Donatella, Franco e Marco: le frecce del M5S

La Spezia - Non hanno impiegato molto a superare l'emozione di parlare di fronte alla platea del Magazzino di idee del Movimento cinque stelle spezzino, composta da una trentina di persone, e a quella ben più ampia del popolo di Facebook, connesso in diretta a guardare lo streaming sulla pagina ufficiale (vedi sotto). Un imbarazzo comprensibile, doveroso, per chi non ha mai mosso passi sulla strada dell'impegno politico cittadino e decide di mettersi a disposizione per guidare una città.
Alle spalle dei quattro attivisti che aspirano al ruolo di candidato del M5S spezzino alle amministrative, però, c'è il peso elettorale di una forza politica alla quale non manca certo il consenso (nonostante le vicende romane) e che sul territorio può contare sulla passione bollente di un folto gruppo di attivisti locali.

Coordinati e moderati dai consiglieri comunali Terenzio Dazzini, Marcella Ariodante e Carlo Colombini, hanno affrontato temi come la mancanza di lavoro, il bisogno dell'assistenza sociale senza che si sfoci nell'assistenzialismo, la sostenibilità ambientale e la necessità di tagliare gli sprechi e di ascoltare maggiormente la cittadinanza nelle decisioni importanti. Un occhio critico sulle partecipate (Acam, ovviamente in testa) e al bilancio del Comune, all'interno del quale si sospettano "buchi, sino ad oggi tenuti nascosti".
Vicende toccate talvolta in maniera un po' approssimativa (lo stipendio da sindaco non è di 5mila euro, ma di 3.150, e nel tagliarlo della metà ci sarebbe una certa differenza; il Museo navale non è aperto solamente a San Giuseppe; Atc, ad oggi, non ha bilanci in rosso), ma sempre con lo spirito di voler cambiare le cose, di migliorarle a favore dei cittadini, di cui si candidano ad essere rappresentanti, senza filtri di partiti o di rapporti con l'esistente da preservare.

La prima fase li ha visti presentarsi secondo cinque punti comuni, poi sono iniziate le domande dal pubblico in sala e da quanti erano a casa, a seguire la diretta, commentando quanto accadeva.
Il primo, per ordine alfabetico, ad avvicinare il microfono e presentarsi di fronte al tablet che riprendeva il suo intervento è stato Simone Babbini, 47 anni, laureato in Economia e di estrazione liberale. Ha puntato sulla maggiore vicinanza dell'amministrazione alla gente, sulla necessità di maggiore attenzione verso chi soffre la crisi.
Mai candidato. Sono liberale, nessuna ideologia se non il bene comune.
Donatella Del Turco lavora invece alle Poste dal 1985 ed è nonna: si è candidata come naturale conseguenza del suo intendere l'attivismo e partirebbe dalla sicurezza per migliorare la città. Ex iscritta in Rifondazione comunista, ha lasciato la politica tradizionale da molti anni.
Il 59enne Franco Milanesi, invece, si è tesserato al Pd due volte negli anni passati, per votare contro Matteo Renzi e contro Raffaella Paita alle rispettive primarie. E' un consulente aziendale, ex quadro in Atc e il suo primo cruccio è quello della mancanza di lavoro, un tema nel quale non si può prescindere dal mare.
Infine Marco Ternelli, 37enne padre di due bambine e figlio del precariato, che lo ha portato a svolgere anche il segretario del vice presidente della Regione tra il 2013 e il 2015. Un punto, questo, sul quale si è ritornati più volte nella serata, e al quale Marco ha risposto sempre con tranquillità. Decoro, sicurezza, lavoro e sociale sono anche per lui i temi chiave.

Riportiamo di seguito il video della presentazione dei quattro aspiranti candidati

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure