Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 27 Settembre - ore 19.00

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Scuola sotto i riflettori, l'onorevole Frassinetti al point di Fratelli d'Italia

La Spezia - Tappa spezzina ieri per l'onorevole meloniana Paola Frassinetti, intervenuta al point di Fratelli d'Italia in occasione dell'incontro 'La scuola che vogliamo: contro banchi a rotelle e altre castronerie'. Hanno partecipato il portavoce provinciale di Fratelli d'Italia Davide Parodi e i candidati regionali Bianchini, Binetti, Picetti e Manucci. Quest'ultimo ha introdotto il tema sottolineando “le problematiche della formazione a distanza, modalità didattica che tende a favorire l'isolamento dei ragazzi, danneggiando soprattutto quelli che hanno più bisogno della presenza dell'insegnante per essere sostenuti nello studio e creando la percezione di vissuti di abbandono”. L'onorevole Frassinetti ha quindi evidenziato “come la formazione a distanza contrasti con il principio di parità di condizioni, favorendo le famiglie con maggiori disponibilità economiche e in cui vi sono adulti che, per curriculum scolastico e / o professionale, sono in grado di supportare i figli nell'apprendimento delle varie materie”.

“Fratelli d'Italia – spiegano dal coordinamento spezzino - vuole una scuola in sicurezza ma in presenza, con soluzioni realistiche e difendibili e non con progetti incomprensibili, valga per tutti l'esempio dei banchi a rotelle. Per questo Fratelli d'Italia si è presentata al governo con una serie di proposte: utilizzo dei percettori di reddito di cittadinanza come personale di servizio (ad esempio per regolare l'ingresso degli alunni, per le attività di sanificazione, per il controllo durante gli intervalli al fine di evitare assembramenti), test sierologico gratuito e obbligatorio per gli insegnanti, misurazione della temperatura degli studenti all'ingresso in classe e non a casa. Il ministro Azzolina è stata giudicata inadeguata dai suoi stessi colleghi, e le prove della sua inadeguatezza sono disseminate nel corso degli ultimi mesi in cui il balletto delle proposte (insensate) e del loro ritiro è stato costante: plexiglas si - plexiglas no, classi smezzate si - classi smezzate no. Per non parlare della mancata stabilizzazione dei precari, beffati dal concorso per l'assunzione di nuovi docenti, e degli errori nelle graduatorie per l'attribuzione del punteggio per cui migliaia di insegnanti hanno presentato ricorso. Fratelli d'Italia pensa ad una scuola concreta ai tempi del Covid, non ad un luna park con banchi autoscontro; il Covid ha fatto capire a tutti che la formazione, e soprattutto la formazione in presenza, è fondamentale: se si ferma la Scuola, si ferma il Paese".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






FOTOGALLERY




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News