Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 24 Settembre - ore 22.11

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Sappe incontra Pucciarelli: "Soddisfatti per interesse dimostrato"

Sappe incontra Pucciarelli: "Soddisfatti per interesse dimostrato"

La Spezia - Stamani visita al carcere della Spezia da parte della senatrice della Lega Stefania Pucciarelli. Il segretario del sindacato Sappe La Spezia, Emanuele Frasca, ha avuto l’opportunità di rappresentare la quotidianità del lavoro della Polizia Penitenziaria alla senatrice.
"Abbiamo rappresentato – commenta Frasa- che per scelte scellerate dagli Uffici competenti oggi il carcere spezzino deve fronteggiare circa 10 detenuti con seri problemi psichiatrici(provenienti da altri Istituti) e circa l’80% di detenuti sottoposti a terapia di psicofarmaci. Abbiamo sottolineato la carenza di organico soprattutto nei ruoli intermedi quali Ispettori e Sovrintendenti, la carenza di strumenti di sicurezza sia per la salvaguardia del personale sia per la sicurezza dell’Istituto. Il SAPPe si ritiene soddisfatto per l’interesse dimostrato dalla senatrice alle problematiche evidenziate, auspicando, quindi, il conseguente intervento politico".

"Nella circostanza –continua la nota - abbiamo consegnato alla Senatrice un documento contenete le richieste e le urgenze di la Spezia, al fine di poterle affrontare nelle sedi titolate.
Ricordiamo che la visita della senatrice segue di qualche giorno la vista effettuata dal segretario nazionale del SAPPe Michele Lorenzo avvenuta dopo i noti eventi critici che hanno coinvolto un detenuto che si era opposto al provvedimento di rimpatrio. Già in quell’occasione il SAPPe aveva avuto modo di denunciare le carenze di quell’istituto ma soprattutto puntare il dito sull’Amministrazione penitenziaria che sta consentendo ad un istituto come quello di Chiavari, di ospitare appena una 40.na di detenuti con un rapporto agenti/detenuti di parità, rapporto di parità impensabile per gli altri istituti della Liguria; ad esempio La Spezia ospita ben 240 detenuti gestiti da un centinaio di agenti, Marassi 720 detenuti con poco più di 250 agenti. Quindi uno sbilanciamento che non può trovare nessuna logica".

A detta del SAPPe - si legge ancora - "Chiavari è un carcere a 5 stelle ed ha un sostenuto costo per la società, ospita detenuti a basso livello di pericolosità. La criticità degli istituti liguri, l’assenza di una struttura REMS per i detenuti psichiatrici, la chiusura del carcere di Savona, sempre secondo il SAPPe, sono elementi che devono far ripensare ad un diverso utilizzo del carcere di Chiavari altrimenti diventa solo un costo senza utilità".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News