Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 05 Dicembre - ore 21.43

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Rsa Mazzini, Italia viva: "Peracchini si dimetta se non riesce a tutelare i più deboli"

Pecunia e Nobili: "Comune e Asl 5 hanno avuto mesi per organizzare i servizi ma non l'hanno fatto".

"Intollerabile"
Rsa Mazzini, Italia viva: "Peracchini si dimetta se non riesce a tutelare i più deboli"

La Spezia - "Non sono bastati i mesi che abbiamo ancora nella memoria di diverse rsa nelle quali i nostri anziani sono rimasti vittime del Covid-19. Inutile rammaricarsi sul momento se quando si amministra non si riesce a prevenire un fenomeno che era già noto". Lo affermano in una nota Federica Pecunia e Dina Nobili, gruppo consiliare Italia Viva La Spezia. "Di fronte al ritorno del virus - continuano -, il comune su cui incide la più grande struttura di residenza e riabilitazione per anziani non ha detto, a voce del sindaco, una sola parola sul cluster che si è sviluppato all'interno della struttura stessa negli ultimi dieci giorni. Ora la stessa struttura giocoforza o forse per decisione già prevista, è divenuta un centro Covid. Tutto questo è incompatibile con quella struttura, che non ha nemmeno la possibilità di aprire le finestre per consentire la giusta areazione, per la quale non si comprende quali siano i dispositivi a disposizione degli operatori sanitari, per la quale non è chiaro in maniera trasparente quanti siano davvero ad oggi gli operatori in servizio per fare fronte alle cure dei ricoveri. Perché non sono stati trasferiti immediatamente i pazienti positivi? Perché in una settimana sì è passati da 1 a 52 positivi? Chi doveva vigilare se non l' ente che solo un mese fa era ancora gestore e tutt'ora vede nel sindaco il responsabile della salute pubblica dei suoi cittadini? Basta. Avete avuto mesi per decidere come organizzare i servizi, ma con dolore vi dico non lo avete fatto, al plurale, Comune e Asl5. Oggi abbiamo un centro Covid dentro una rsa, che è sempre stata fiore all' occhiello delle precedenti amministrazioni. Peracchini invece di difendere Toti farebbe meglio a pensare al suo cattivo operato: in dieci giorni non una parola su quanto sta accadendo al Mazzini. Intollerabile. Deve dimettersi se non riesce nemmeno a tutelare la salute dei più deboli".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News