Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 26 Novembre - ore 22.12

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Report Legambiente, Raffaelli: "Indietro su piste ciclabili, qualità dell'aria e verde pubblico"

la nota dell'esponente pd
Report Legambiente, Raffaelli: "Indietro su piste ciclabili, qualità dell'aria e verde pubblico"

La Spezia - “Ho letto con molto interesse, come tutti gli anni, il report sulla qualità ambientale delle città italiane, pubblicato da Legambiente.

Non siamo messi male. Spezia nel complesso migliora. Ma, diversamente da coloro che sono pronti a sventolare la coda del pavone perché guardano con superficialità ai numeri, penso occorra analizzare e considerare in maniera più profonda ed attenta quello che il report dice della nostra città.

Ci sono dei miglioramenti innegabili, frutto di scelte del passato che vengono riprese bene anche in questi ultimi anni. Una su tutte: la raccolta differenziata sui rifiuti. Dall’ottimo 62% del 2017 si è cresciuti ulteriormente, fino a superare il 70%.

Ci sono aspetti positivi che derivano da elementi connaturati di questa città: il basso tasso di motorizzazione, strettamente connesso all’utilizzo spinto del trasporto pubblico. Gli spezzini in generale utilizzano poco l’auto e tanto l’autobus. Ma queste sono abitudini motivate dall’età media di questo territorio, dove gli anziani che smettono di guidare ed iniziano a prendere i mezzi pubblici per spostarsi sono gran parte della popolazione. E non credo che ciò possa costituire un merito o un demerito di parti politiche ed amministrazioni che si sono succedute.

Invece un fatto non trascurabile è che non viene esaminato e preso ad oggetto il tema dello stato di salute delle nostre terre, colpite da numerose discariche. Altrimenti avremmo collezionato un insuccesso non secondario, che ci avrebbe sicuramente scalzato indietro di alcune posizioni. Ma le bonifiche sono un tema su cui in città è calato completamente il silenzio, guarda caso da tre anni a questa parte.

Passando agli aspetti veramente preoccupanti, perché strettamente connessi alla salute ed alla qualità della vita, possiamo leggere i brutti voti presi su: qualità dell’aria che respiriamo, striminzito numero di alberi e di spazio di aree verdi a disposizione dei cittadini, bassissima quantità di piste ciclabili (queste, si, che spingerebbero ad una mobilità più green).

C’è un aspetto che li accomuna tutti: sono temi sulle quali la politica può incidere molto, diversamente dal cambio di abitudini dovuto all’età delle persone – sulla quale poco si può fare. Ecco quindi che un occhio attento scoprirebbe che, ad eccezione dei rifiuti, gli aspetti sui quali l’Amministrazione comunale avrebbe potuto maggiormente influire in questi anni sono proprio quelli in cui abbiamo i dati peggiori.

Perché? Perché o non è stato fatto nulla, o addirittura continuiamo ad andare nella direzione opposta. Non c’è stata una spinta, dopo tre anni di governo, a politiche per respirare un’aria più sana, si eliminano ulteriori alberi e si incentivano politiche propense alla cementificazione, a discapito del verde urbano. Sono responsabilità chiare di questa Giunta.

Prova di quello che dico è che appena il giorno dopo la pubblicazione del report, mentre con la bocca il Sindaco e la Maggioranza si vantavano solo di un paio di numeri, con le mani portavano in Commissione ambiente delibere ove prevedono una serie di varianti al PUC che permetteranno la costruzione di grossi insediamenti abitativi (basta vedere i rendering per accorgersene) su aree si abbandonate, ma completamente verdi. E proprio per questo possibili oggetto di altri tipi di interventi di riqualificazione, magari più attente ai brutti voti che sono stati pubblicati.

Migliorare ancora, e di molto, si può. Occorre volerlo per davvero".

Marco Raffaelli

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News