Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 19 Settembre - ore 21.30

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Regionali 2020, la squadra della Lega è fatta

Gli assessori spezzini Medusei e Brogi rappresentano la città, mentre per la Val di Magra si candidano Giorgi ed Eretta. Cademarchi è il nome del Carroccio per la Val di Vara.

La Spezia - Manca solamente l'ufficialità, ma ormai i giochi sono fatti. I cinque candidati al consiglio regionale per la lista della Lega sono stati decisi e nessuna delle candidature sembra poter essere messa in discussione.
Capolista sarà Gianmarco Medusei, assessore spezzino alla Sicurezza e alla Salute, da tempo indicato come nome certo sul quale la Lega avrebbe puntato per il consiglio regionale. Altro nome dea tempo sulla breccia è quello del collega Lorenzo Brogi, che alla Spezia detiene le deleghe al Commercio, al Decoro e allo Sport. Due uomini, due nomi forti, entrambi espressione del capoluogo, sembrano potersi mangiare voti a vicenda e favorire così l'inserimento di altri candidati, ma all'interno del partito è stato valutato che non fosse possibile escludere uno dei due.

Un discorso che può valere anche per agli altri candidati. Altro membro della giunta Peracchini è infatti Giulia Giorgi, giovane volto femminile di punta della Lega in Val di Magra, essendo originaria di Santo Stefano. La sua candidatura è stata ufficializzata con un post su Facebook dal coordinatore provinciale di Lega Giovani: "Annuncio che anche nel nostro territorio avremo una nostra candidatura. Si tratta di Giulia Giorgi con la quale ho condiviso e apprezzato in questi tre anni le attività portate avanti insieme in Comune. Piedi per terra, grande umiltà per noi oggi inizia ufficialmente una nuova sfida". Nella logica della doppia rappresentanza di genere si tratta di una designazione con ottime prospettive, ma, si sa, in politica le sorprese possono essere sempre dietro l'angolo.
Dalla Val di Magra arriva anche il terzo uomo della lista. Si tratta di Costantino Eretta, vicesindaco di Sarzana e assessore alla Salute e alle Politiche sociali. Il nome del medico ha iniziato a circolare con forza alcune settimane fa, quando sono iniziate le grandi manovre, e stando agli addetti ai lavori sulla candidatura avrebbe pesato lo stretto rapporto con l'ex sottosegretario Edoardo Rixi.

E' espressione della Val di Vara, infine, il nome di Luigina Cademarchi, assessore alla Pubblica istruzione, alla Sanità e alle Politiche sociali del Comune di Varese Ligure. Un secondo nome femminile che chiude il cerchio delle cinque candidature con doppia rappresentanza di genere, con la speranza di ripetere l'exploit che riuscì a Giovanni De Paoli, eletto a sorpresa cinque anni fa con i voti della Val di Vara.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News