Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 07 Dicembre - ore 23.40

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Referendum, i 98 iscritti all'Anpi che voteranno sì

Referendum, i 98 iscritti all´Anpi che voteranno sì
La Spezia - Noi, iscritti all'ANPI, consideriamo un grave errore aver trascinato l'Associazione nello scontro politico sul referendum del 4 dicembre 2016, in modo da dividere i propri iscritti tra chi difenderebbe la democrazia e chi no. Noi invece riteniamo che l'ANPI avrebbe dovuto mantenere una politica associativa di larga unità democratica, nel rispetto dei principi della Resistenza che hanno guidato i partigiani a combattere insieme (socialisti, comunisti, democristiani, liberali, repubblicani e anche monarchici), uniti al di là delle loro idee e fedi politiche, per liberare l'Italia dal fascismo e dal nazismo.
Avremmo quindi preferito che oggi l'ANPI si fosse mobilitata su obiettivi unificanti, laddove si gioca davvero il futuro della democrazia in Europa con il riemergere di ideologie reazionarie e fasciste, per impegnarsi nella difesa dei diritti fondamentali delle genti costrette all'esodo di massa e di chi è vittima della criminalità organizzata.
Per questo motivo, noi iscritti all'ANPI, rivendichiamo la libertà di poter scegliere che cosa e chi votare nelle competizioni elettorali, di qualsiasi tipo e livello, e dichiariamo di votare Sì al prossimo referendum costituzionale.
Votiamo Sì, perché il rischio di favorire l'autoritarismo non viene da questa riforma della Costituzione, ma dalla cronica ingovernabilità dell'Italia e dalla sua storica incapacità a modificarsi, diventando spesso vittima di populisti e demagoghi, com'è accaduto negli anni Venti con l'ascesa del fascismo mussoliniano e in tempi più recenti con il berlusconismo.
votiamo Sì, perché condividiamo i contenuti di fondo della riforma costituzionale, che non modifica la prima parte della Costituzione dedicata ai principi fondanti della Repubblica Italiana, ma che vuole portare dei miglioramenti alla parte che regola il funzionamento del Parlamento e il rapporto tra lo Stato, le Regioni e le Autonomie locali.
Votiamo Sì, perché condividiamo: il superamento del bicameralismo perfetto o paritario; la ridefinizione dei rapporti tra Stato e Regioni; il rafforzamento dei poteri di garanzia, con un quorum più alto per eleggere il Presidente della Repubblica, la diminuzione del quorum per i referendum abrogativi, l'introduzione di quello propositivo e la limitazione dei decreti legge; l'abolizione del CNEL e delle Province; la riduzione dei parlamentari, con l'eliminazione dei senatori direttamente eletti; la trasformazione del Senato in una Camera delle autonomie composta da sindaci e consiglieri regionali indicati dai cittadini al momento dell'elezione.
Votiamo Sì, consapevoli che questa riforma costituzionale, non esente da difetti, è solo l'inizio di un rinnovamento ancora da realizzare; coscienti che essa rappresenta solo un primo passo per ridurre doppie funzioni e costi di funzionamento nella Politica e nell'Amministrazione dello Stato; convinti che il rinnovamento della politica passerà soprattutto attraverso la riforma dei partiti, ai quali
la Costituzione assegna un ruolo fondamentale nella espressione della rappresentanza e nel rapporto che essi devono ritrovare con la società.
Votiamo Si, perché votare No significherebbe lasciare tutto com'è oggi e ritrovarsi, ancora una volta, ad esprimere governi con maggioranze ambigue e con i doppi passaggi tra Camera e Senato che di fatto logorano la democrazia invece di garantirla. Votiamo Sì, auspicando che dopo il referendum si apra una stagione di rinnovamento della sinistra italiana, con la riscoperta dei valori dell'unità e per affermare gli ideali fondamentali della Costituzione: il lavoro, la pace, l'accoglienza, la solidarietà e l'equità sociale in modo da trasformare in realtà il sogno dei partigiani.
Noi, iscritti all'ANPI, da antifascisti e nello spirito della Resistenza, Votiamo Sì per approvare rl testo della Riforma Costituzionale sottoposto a referendum il prossimo 4 dicembre 2016.

Per aderire scrivere a: ioiscrittoanpivotosi@gmail.com indicando nome, cognome e Sezione di appartenenza.

I firmatari

Vi alleghiamo elenco nomi e appello.
1) Antonio Bianchi – ANPI MIGLIARINA
2) Moreno Veschi – ANPI CENTRO
3) Carlo Ferrarini – ANPI Santo Stefano
4) Renato Orlandi – ANPI Levante
5) Sandro Centi – ANPI Ponente
6) Gino Bertusi – ANPI Porto Venere
7) Piero Musso – ANPI Sarzana
8) Aldo Mazzola – ANPI LEVANTE
9) Enzo Mellini – ANPI Levante
10) Graziano Sacilotto – ANPI Levante
11) Ruggero Angleinelli – ANPI Levante
12) Michael Mazzola – ANPI Levante
13) Anselmo Capitani – ANPI Levante
14) Federico Colombo – ANPI Levante
15) Bruno Grandi – ANPI Levante
16) Mattia Savellini – ANPI Levante
17) Franco Pioli – ANPI Levante
18) Silvano Cerri – ANPI Levante
19) Giovanni Serafini – ANPI Levante
20) Adriano Corradi – ANPI Levante
21) Davide Mazzola – ANPI Levante
22) Giovanna Uras - ANPI Levante
23) Sabrina Benvenuto – ANPI Levante
24) Giuliano Mainenti – ANPI Levante
25) Patrizia Conventi – ANPI Levante
26) Luca Bordigoni – ANPI Levante
27) Sabrina Orlandi – ANPI Levante
28) Maria Grazia Gianelloni – ANPI Levante
29) Lorena Poli – ANPI Levante
30) Paolo Poli – ANPI Levante
31) Dimitri Poli – ANPI Levante
32) Mirco Miglioli – ANPI Levante
33) Giuseppe Salis – ANPI Levante
34) Carlo Belazzini – ANPI Levante
35) Cesare Stretti – ANPI Levante
36) Damiano Mainenti – ANPI Levante
37) Erina Fratoni – ANPI Levante
38) Giovanna Gagliotti – ANPI Levante
39) Federica Pecunia – ANPI Levante
40) Alessia Pecunia – ANPI Levante
41) Fabio Monfroni – ANPI Levante
42) Camilla Monfroni – ANPI Levante
43) Alessandro Pioli – ANPI Levante
44) Gianluca Pioli – ANPI Levante
45) Teresa Regoli – ANPI Levante
46) Francesco Orlandi – ANPI Levante
47) Walter Sgorbini – ANPI Levante
48) Rosanna Cioli – ANPI Levante
49) Sergio Cecchini – ANPI Levante
50) Angelo Mori – ANPI Levante
51) Sandra Fedolfi – ANPI Levante
52) Giovanni Cappelli – ANPI Levante
53) Ezio Fontana – ANPI Levante
54) Marco Costa – ANPI Levante
55) Gianluca Cagnoli – ANPI Levante
56) Antonio Bragazzi – ANPI Levante
57) Giorgio Sommovigo – ANPI Levante
58) Angelo Albani – ANPI Levante
59) Francesco Pellistri – ANPI Levante
60) Giuseppe Giumelli –ANPI Levante
61) Pietro Uras – ANPI Levante
62) Diego Torri – ANPI Levante
63) Angelo Serafini – ANPI Levante
64) Alberto Torri – ANPI Levante
65) Angelo Pistorello – ANPI Levante
66) Valentina Cicerone – ANPI Levante
67) Nadia Isoppo – ANPI Levante
68) Valentino Orlandi – ANPI Levante
69) Fabrizio Carmassi – ANPI Santo Stefano
70) Nicla Messora – ANPI Santo Stefano
71) Juri Mazzanti – ANPI Santo Stefano
72) Roberto Andreini – ANPI Santo Stefano
73) Mauro Pigoni – ANPI Santo Stefano
74) Bruna Pellegrini – ANPI Santo Stefano
75) Marta Benedetti – ANPI Santo Stefano
76) Mattia Ferrari – ANPI Santo Stefano
77) Nello Ferrari – ANPI Migliarina
78) Carlo Borione – ANPI Migliarina
79) Giulio Navalesi – ANPI Migliarina
80) Sirio Confetti – ANPI Migliarina
81) Anna Stretti – ANPI Migliarina
82) Teresa Ceretti – ANPI Migliarina
83) Marco Raffaelli – ANPI Migliarina
84) Emanuele Moggia – ANPI Monterosso
85) Luca Del Bello – ANPI Levanto
86) Franca Comparoni – ANPI Pitelli
87) Valentina Chiavacci – ANPI Centro
88) Cinzia Cossu – ANPI Pitelli
89) Mario Palagi – ANPI Sarzana
90) Mara Risi – ANPI Sarzana
91) Daniele Di Sacco – ANPI Comune
92) Alessandra Sommovigo – ANPI Pitelli
93) Paola Sommovigo – ANPI Pitelli
94) Edoardo Montefiori – ANPI Pitelli
95) Iacopo Montefiori – ANPI Pitelli
96) Marta Bucci – ANPI Pitelli
97) Jonni Mora – ANPI Pitelli
98) Paolo Podestà – Pitelli
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure