Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 21 Novembre - ore 21.36

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Raot, il mondo dei diritti fa coming out per Manfredini sindaco

La Rete anti omofobia: "Non condannateci a cinque anni di discriminazioni".

Raot, il mondo dei diritti fa coming out per Manfredini sindaco

La Spezia - "Siamo sempre stati orgogliosi della nostra città perché è sempre stata inclusiva e ci ha sempre fatto sentire ben accetti e supportati nelle nostre battaglie. È per questo che per noi è una sconfitta e un dispiacere anche sul piano personale che la campagna elettorale di alcuni candidati sindaco abbia portato qui a Spezia personaggi come Matteo Salvini e Vittorio Sgarbi che si sono più volte lasciati andare ad esternazioni omofobe o razziste.
La Spezia che conosciamo noi, quella medaglia d’oro al valor civile, quella che l’anno scorso è scesa in piazza a favore delle unioni civili, non lo avrebbe mai permesso.
Osserviamo con terrore il vantaggio della destra più oscurantista, quella destra che accoglie tra le sue fila Luigi De Luca, ex consigliere comunale di orientamento cattolico, favorevole alla manifestazione del Family day, sentinella in piedi, contrario alle unioni civili, contrario alla possibilità di dare alle persone omosessuali gli stessi diritti che già hanno le persone eterosessuali; o persone come Francesco Belotti del Movimento Cristiano Lavoratori che qualche settimana fa ha illustrato alcuni punti definiti addirittura prioritari per il futuro della città tra cui obiezione di coscienza sulla legge sulle unioni civili e vigilanza riguardo alla diffusione dell’ideologia del gender nelle scuole.
Spero sia inutile per tutti ricordare che sulla bufala del gender si è espresso più volte l’Associazione italiana di psicologia chiarendo l’inconsistenza scientifica di queste mistificazioni perpetrate dalla destra cattolica e conservatrice.
Noi oggi vi chiediamo di agire e di non lasciare che altri decidano per voi. Vi chiediamo di non condannarci a subire sulla nostra pelle 5 anni di discriminazioni e a dover rinunciare alla collaborazione e alla comprensione da parte dell’amministrazione rispetto alle iniziative di divulgazione e informazione promosse dalla nostra associazione.
A tutti voi spezzini noi diciamo che nessuno sarà mai libero fintanto che qualcuno sarà oppresso. Che la libertà è un concetto assoluto non uno status riconosciuto e riconoscibile solo al maschio bianco eterosessuale. Che il compito più importante di un sindaco è quello di pensare al benessere dei propri cittadini. Tutti i suoi cittadini. Senza distinzioni di razza o di orientamento sessuale.
Contro omofobia e razzismo. Contro chi si fa campagna elettorale veicolando odio e discriminazione. Per una Spezia inclusiva, solidale e al passo con i tempi. Per noi, per voi, per ogni essere umano che verrà vessato e discriminato, vi chiediamo, il 25 andate a votare!"

RAOT – Rete Anti Omofobia e Transfobia La Spezia

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure