Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 20 Luglio - ore 22.30

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Provinciali, il centrodestra strappa un consigliere in più. Finisce 6 a 4

Come era prevedibile con la maggioranza persa a Lerici, il centrosinistra saluta il settimo seggio. Figoli più votato, ma il peso delle preferenze porta in testa Casati.

Provinciali, il centrodestra strappa un consigliere in più. Finisce 6 a 4

La Spezia - Cambiano gli equilibri all'interno del consiglio provinciale della Spezia, dove le elezioni che si sono svolte ieri portano il rapporto tra la maggioranza di centrosinistra e la minoranza di centrodestra sul 6 a 4. Schieramenti più vicini, dunque, rispetto al 7 a 3 che vigeva sino alla scorsa settimana. Resta al suo posto il presidente Massimo Federici, eletto nella scorsa tornata, essendo sindaco ancora in carica: al termine del suo mandato, nella prossima primavera, i consiglieri ritorneranno a votare per la sola elezione del presidente della Provincia.

Delle 327 schede (su 401 elettori aventi diritto) ne sono risultate valide 325, 172 per la lista di centrosinistra e 153 per quella del centrodestra. Il valore ponderato dei voti - differenziati in base alla dimensione del Comune di provenienza dei singoli consiglieri e sindaci - ha portato i voti totali per il centrosinistra a 51.076 voti contro i 33.398 dello schieramento opposto. Nessuna lista presentata dalla sinistra, né dal Movimento cinque stelle, e nessun voto da parte dei rispettivi rappresentanti nelle amministrazioni locali - se non due consiglieri di Rifondazione comunista, riscontrabili anche nelle due schede nulle.

Gli eletti
A risultare eletti per il centrosinistra sono, in ordine di preferenze: il consigliere comunale di Brugnato Davide Natale (7.457 voti), il consigliere di Castelnuovo Magra Gherardo Ambrosini (7.261), il consigliere di Lerici Michael Carli (6.758), il consigliere spezzino Riccardo Venturini (5.602), la sindaca di Arcola Emiliana Orlandi (5.375) e il primo cittadino di Vernazza Enzo Resasco (4.886).
Per il centrodestra il più votato è stato - nel computo ponderato - il vicesindaco di Follo Kristopher Casati (9.714), seguito dal sindaco di Ameglia Andrea De Ranieri (9.242), quello di Riccò del Golfo Loris Figoli (7.476) e il consigliere di Bonassola Alessandro Rosson (6.505).
Nell'immagine allegata il dettaglio dei voti ricevuti dai candidati, con la specificazione delle differenti schede (A, B, C, D ed E) e il peso dei voti, da 53 a 1.060 in base alla popolazione del Comune di provenienza dell'elettore.

Soddisfazione tra le fila del centrodestra, mentre il centrosinistra lamenta la perdita di un consigliere comunale imputandola principalmente all'aver dovuto dire addio alla maggioranza nel Comune di Lerici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Il dettaglio dei voti ricevuti dai candidati al consiglio provinciale. Accanto agli eletti c'è il pallino Archivio CDS


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure