Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 23 Agosto - ore 22.30

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Pinotti replica a Peracchini: "Piano Brin sbloccato per mia volontà"

Pinotti replica a Peracchini: `Piano Brin sbloccato per mia volontà`

La Spezia - "Le risorse stanno arrivando, ma è anche importante spenderle nella maniera più intelligente". Risponde così l'ammiraglio Giorgio Lazio quando, a margine della firma degli accordi sulle aree di Marola e Cadimare tra il Comune della Spezia, il ministero della Difesa e l'Agenzia del demanio, gli si chiede contezza degli importi in arrivo da Roma nell'ambito del Piano Brin, un tema sollevato dal candidato del centrodestra Pierluigi Peracchini, che, stigmatizzando l'arrivo del ministro a pochi giorni dal voto, aggiungeva: "Dei soldi promessi negli anni per la base navale e delle assunzioni concordate con le organizzazioni sindacali per l'arsenale non c'è neppure l'ombra".

"Possiamo dire al candidato del centrodestra - replica piccata il ministro Roberta Pinotti quando le riportiamo la critica - che il Piano Brin era fermo da anni e per mia volontà espressa sono stati stanziati 30 milioni. Questo vuol dire concludere la parte infrastrutturale, ed è un passaggio fondamentale, perché, senza la conclusione dei lavori, una parte delle officine non potevano essere utilizzate. Poi stiamo studiando, anche insieme ai sindacati, come possiamo intervenire su un problema più generale, che è il cambio del turn over. Siamo passati, come tutte le pubbliche amministrazioni, sotto la tagliola delle assunzioni: tutti gli spazi che si aprono sulle possibili nuove assunzioni li stiamo usando, concentrandoci sui tecnici. Resto aperta a studiare soluzioni nuove e diverse con i sindacati perché, le figure tecniche sono essenziali per il futuro dell'arsenale e per le esigenze della Marina".

"Gli accordi di oggi - aggiunge l'assessore alle Aree militari, Jacopo Tartarini - sono molto importanti per la città e per tutte le parti politiche. Non sarebbe stato conveniente attendere altri due mesi, per nessuno. In una trattativa così complicata si tratta di un tempo lunghissimo. Se si è contrari a questo tipo di accordi, è un altro discorso. Se invece si contesta la tempistica, si tenga presente che chiunque amministrerà la città in futuro li troverà già sottoscritti".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure