Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 22 Gennaio - ore 23.04

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Piaggi: "L'albero caduto a Melara non era malato. Il problema sono i pini"

L'attacco di Pecunia: "Un quartiere abbandonato dall'amministrazione, l'assessore venga a vedere di persona e parli con gli abitanti. C'è chi sfronda i rami per non vederli entrare dalle finestre..."

interpellanza sul caso del 5 dicembre
Piaggi: "L'albero caduto a Melara non era malato. Il problema sono i pini"

La Spezia - "L'albero caduto a Melara non era malato. Il problema è diverso e riguarda la connessione dell'alberatura con la resistenza del terreno. Torno a dire che i pini non vanno bene in ambito metropolitano". Sollecitato su quanto successo lo scorso 5 dicembre quando, in una mattinata di maltempo, un grosso pino rovinava pericolosamente al suolo, l'assessore Luca Piaggi chiarisce, su richiesta dei consiglieri Massimo Lombardi e Federica Pecunia, l'episodio avvenuto all'inizio della strada principale del quartiere: "L'anno scorso abbiamo fatto il primo censimento della storia della città per quel che riguarda le alberature: sono stati sottoposti a controlli circa diecimila alberi e quello era sano".

Quel giorno non fu tragedia ma solo per un caso visto che in altri orari su quella strada c'è un via vai continuo di persone e mezzi di trasporto. Pecunia, melarese doc, attacca: "Gli abitanti sono costretti a potare i rami degli alberi per non farli entrare nelle finestre di casa, segno che la manutenzione è inesistente: Piaggi certe cose la vada a dire ai residenti, Melara è un quartiere abbandonato a sè stesso. Basta farsi un giro e dare un'occhiata alle siepi, alle aiuole mai potate. E' un miracolo non sia successo niente alle persone visto che quella zona è ritrovo di tanti anziani del quartiere. Se poi un agronomo in un anno ha dovuto verificare diecimila alberi si spiega tutto..." La replica di Piaggi: "Posso solo ringraziare anche io chi ha vegliato e ribadire che bisogna applicare una soluzione drastica che mira a sostituire i pini. Auspico che le resistenze che ho trovato al tavolo verde si invertano per un gestione più sicura di queste situazioni. Per quanto riguarda la manutenzione basta andare a chiedere la documentazione per vedere tutto quel che è stato fatto. Ma ben venga l'attenzione anche da parte della minoranza".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News