Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 20 Gennaio - ore 19.15

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Peracchini a Orlando: "Anziché a russi e Bulgaria pensi a Variante e ponte di Albiano"

"guardiamo al futuro della città"
Peracchini a Orlando: "Anziché a russi e Bulgaria pensi a Variante e ponte di Albiano"

La Spezia - “A cadenza ormai semestrale l’onorevole Orlando ci regala sempre le stesse metafore di ispirazione sovietica, di cui è certamente molto esperto, nonostante i cittadini liguri e quelli spezzini abbiano scelto con decisione tutta un’altra storia alle scorse regionali e amministrative". Inizia così la replica del sindaco Pierluigi Peracchini alle affermazioni odierne dell'esponente del Partito Democratico (QUI), al quale risponde: "Alla Spezia siamo molto concentrati non tanto a pensare al XIX secolo ma a guardare al futuro della nostra Città e risolvere l’eredità pesantissima che ci hanno lasciato i suoi compagni di partito dopo trent’anni di amministrazione di sinistra. Mi piacerebbe che il numero due del Partito Democratico, azionista di maggioranza di questo Governo, anziché occuparsi di problemi virtuali, si occupasse di problemi reali che interessano il nostro territorio e che sono diretta competenza del suo Governo e del Ministero delle Infrastrutture: ne cito solo due per tutti, la Variante Aurelia e il crollo del ponte di Albiano Magra".
Peracchini sottolinea: "La Variante Aurelia è ancora bloccata, e ringrazio l’onorevole Gagliardi che sta preparando una nuova interrogazione, unica parlamentare del nostro territorio che si è presa l’impegno di portare questa istanza sulla scrivania del ministero, continuando a sollecitarlo. Sul ponte di Albiano Magra mi pare che dopo 7 mesi sia tutto fermo, nessuna rampa, nessuna soluzione per un problema infrastrutturale serio che riguarda oltre 30mila cittadini toscani e liguri. Anziché pensare alla Bulgaria e ai russi, pensi alla Spezia e agli spezzini come fa questa Amministrazione e questa Regione vivendo sul territorio quotidianamente a fianco dei cittadini”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News