Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 26 Aprile - ore 23.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Pecunia (Pd): "Gagliardi mantiene deleghe cruciali e va a Roma"

La capogruppo 'dem' invita Peracchini al ripensamento sulle scelte di rimpasto appena comunicate.

schermaglie
Pecunia (Pd): "Gagliardi mantiene deleghe cruciali e va a Roma"

La Spezia - "Decisamente inusuale il fatto che Manuela Gagliardi resti assessore dopo essere stata eletta al Parlamento e soprattutto fa pensare, lo stallo attuale delle consultazioni, al fatto che lo faccia in attesa di verificare se sarà possibile o no formare il governo. Ma non è solo una vicenda di opportunità quanto una reale preoccupazione per le deleghe che tutt’ora continua ad avere in capo: deleghe che sono strategiche per il nostro territorio e che meritano un assessore completamente dedicato e che abbia tempo a disposizione". Così Federica Pecunia commenta gli effetti del rimpasto voluto da Pierluigi Peracchini dopo la dipartita romana della vice-sindaco: "Cosa che non sarà possibile conciliare con gli impegni che costringeranno l’attuale assessore a stare lontana dal territorio. Auspichiamo perciò che su questo il sindaco, al di la della inusualità, faccia una riflessione e trovi nella sua squadra il modo di risistemare le deleghe per garantire la continuità amministrativa a temi importanti come partecipate, patrimonio, gare e appalti perché nei prossimi mesi alcuni importanti appuntamenti potrebbero richiedere davvero uno sforzo da parte dell’assessore".
Continua Pecunia: "Nel rimpasto, dopo solo dieci mesi, fatto forse più per equilibri post elettorali che per reali necessità, si scopre che l’assessore Casati torna anche ad occupare il suo posto in Acam ambiente. Nel merito alla eventuale incompatibilità, siamo certi che gli uffici competenti sapranno dare le giuste risposte, ma al di la del lato meramente amministrativo giuridico, troviamo decisamente inopportuno che l’assessore gestisca una materia così delicata come l’ambiente, essendo lui stesso un dipendente dell’azienda, con a questo punto una funzione di controllore e controllato".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Stagione virtualmente finita in casa Spezia, tempo di bilanci. Chi merita la conferma nel settore tecnico secondo i lettori?

































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News