Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 28 Aprile - ore 15.36

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Pd in stallo. Il Psi: "Se non trovano un candidato, si cerchi fuori dal partito"

Il partito guidato da Gianello: "Le primarie non si devono trasformare in una 'conta', pertanto proponiamo di stilare un programma e cercare un nome che sia di sintesi, e non di divisione".

Pd in stallo. Il Psi: `Se non trovano un candidato, si cerchi fuori dal partito`

La Spezia - Il nuovo anno non ha portato con sé novità particolari nel panorama politico all'interno del centrosinistra. In campo resta l'ipotesi delle primarie, con i nomi di Corrado Mori e Renato Goretta tra quelli più certi della partecipazione, come dimostrato peraltro dagli interventi non certo in sordina elargiti sulle questioni relative a Piazza Verdi. Al contempo le quotazioni di Luigi Merlo per la candidatura a sindaco - sia per La Spezia che per Genova - sono in calo, mentre resta sempre sullo sfondo la possibilità di un ritorno sulla scena del nome di Cristina Failla, la spezzina presidente del Tribunale di Massa sostenuta dal ministro Andrea Orlando.
L'immobilismo dettato dall'assenza di un nome che convinca a sufficienza tutte le componenti del Partito democratico di concrete possibilità di vittoria quando si arriverà alle urne vere sta portando le seconde linee a guardarsi intorno con maggiore interesse, nel tentativo di creare nuove alleanze che abbiano una massa critica tale da poter pretendere di essere ascoltate nelle decisioni che contano. Gli ammiccamenti, però, non sono ancora sbocciati in vero amore. E l'attesa della comparsa di un nome folgorante è sempre più straziante. E le primarie si avvicinano sempre di più.

Sull'argomento si esprime oggi il Partito socialista italiano, definendo "le consultazioni primarie del centrosinistra, in linea teorica, uno strumento di reale partecipazione democratica, di condivisione e di protagonismo della cittadinanza".
"E' importante chiarire però - afferma la segreteria provinciale del Psi, retta da Giacomo Gianello - che tale assunto si esplicita nel momento stesso in cui una comunità politica si riconosce in un progetto condiviso e si confronta sui contenuti, sulle priorità e sulle diverse condizioni e caratteristiche individuali che i competitori delle primarie mettono in campo. Occorre pertanto serenità, chiarezza, unità di intenti, rispetto e accettazione incondizionata del risultato. Eventuali divisioni, rancori, incomprensioni non chiarite rappresentano, oggettivamente, condizioni che confliggono con una consultazione che possa rappresentare un momento di sintesi e di unione vera. Il rischio da questo punto di vista è che le primarie, più che strumento di partecipazione, divengano un'ulteriore “conta” interna di un partito già fortemente dilaniato, con il rischio di acuire ulteriormente differenziazioni e litigi e di trascinare alla disfatta tutta la coalizione di centrosinistra. In questo malaugurato caso il Psi deciderebbe di starne fuori".

Gianello e compagni propongono allora un altro percorso che si concretizza in due precisi momenti strettamente correlati.
Si tratta dell'individuazione di un progetto politico condiviso fatto di contenuti, di priorità, di programmi, realizzato attraverso il coinvolgimento vero di partiti, associazioni, rappresentanti del mondo del lavoro e cittadini. A seguire l'individuazione di un candidato che sappia costituire un momento di sintesi e non di divisione e sia garanzia per tutti per la realizzazione di tale progetto politico. "Se il Partito democratico è in grado di indicare al proprio interno una personalità con queste caratteristiche lo faccia, altrimenti, con intelligenza politica, lungimiranza e generosità, offra il proprio contributo per individuarla al proprio esterno", conclude la segreteria del Pd.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure