Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 22 Febbraio - ore 22.33

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Pci: "Peracchini spende 200mila euro per le luminarie e non sostiene il trasporto pubblico"

Intervento del Partito comunista italiano.

Pci: "Peracchini spende 200mila euro per le luminarie e non sostiene il trasporto pubblico"

La Spezia - Per primi, nei mesi scorsi, avevamo denunciato il gravissimo taglio di circa 300.000 euro al trasporto pubblico locale da parte del Sindaco Peracchini e della sua Giunta. Siamo rimasti inascoltati ma ora i nodi vengono al pettine. La nostra esperienza amministrativa ci aveva, infatti, fatto percepire, sin da subito, che quel taglio avrebbe condizionato le corse o il personale.

È ridicolo il concetto espresso da Peracchini secondo cui, nel passato, si sarebbero spesi soldi per corse non di competenza del Comune della Spezia. La Spezia è capoluogo di provincia e, come tale, deve esercitare il proprio ruolo contribuendo, come ha sempre fatto, al trasporto locale garantendo circa 900.000 euro in più rispetto agli altri comuni. A La Spezia, infatti, sono concentrati la maggior parte dei posti di lavoro della provincia ed esistono servizi non presenti in altri comuni. Inevitabile, quindi, il necessario contributo verso quei comuni che hanno luoghi più isolati da raggiungere. Questa è la funzione del servizio pubblico: arrivare in zone dove il privato non avrebbe interesse economico a servire e a garantire un servizio di trasporto alle fasce più deboli, agli studenti ed agli anziani.

L’amministrazione spezzina ha preferito spendere 200.000 euro in luminarie!

Politicamente poi siamo al paradosso; Il trasporto pubblico locale è un servizio per definizione di area vasta. Ora: La Spezia, Sarzana, Lerici, insomma i comuni più importanti, la provincia stessa e la regione Liguria sono governate da amministrazioni dello stesso colore politico ma come per il terzo lotto della variante Aurelia e come per l’ospedale non riescono a cavare un ragno dal buco; il tutto a spese dei meno abbienti.

Per questo, il Partito Comunista Italiano è, fin da subito, pronto al sostegno ad ogni iniziativa di lotta in difesa dei posti di lavoro in ATC ed in difesa del trasporto pubblico locale rivolto notoriamente alle categorie più deboli a cui deve essere assolutamente garantito il servizio senza nessun rincaro sul prezzo dei biglietti.

Matteo Bellegoni
PARTITO COMUNISTA ITALIANO
segretario regionale Federazione della Liguria

Pierluigi Sommovigo
PARTITO COMUNISTA ITALIANO
segretario provinciale Federazione della Spezia

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News