Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 19 Agosto - ore 20.36

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Pci: "Non votare mozione su antifascismo significa strizzare l'occhio ai neofascisti”

Pci: "Non votare mozione su antifascismo significa strizzare l'occhio ai neofascisti”

La Spezia - "Il fatto che la maggioranza non abbia votato la mozione che recita “difesa dei principi fondamentali della Costituzione, condanna delle organizzazioni neofasciste e misure da attuare contro manifestazioni che professano idee e comportamenti fascisti e razzisti “ presentata dal gruppo consiliare composto da Guido Melley e Roberto Centi di “Le Ali a Spezia” rappresenta un fatto grave per la nostra città, per la nostra comunità.
La Spezia è medaglia d’Argento al Valor Militare per attività partigiana e in procinto di diventare d’Oro e medaglia d’Oro al Merito civile per l’attività di accoglienza dimostrata alla fine della seconda guerra mondiale verso i profughi ebrei scampati ai campi di sterminio.
Questa gloriosa storia non dovrebbe dare esitazioni a votare un documento che cerca di contrastare i rigurgiti fascisti nella nostra terra. Pochi giorni fa a Genova addirittura c’è stato un accoltellamento di stampo fascista. Numerose sono le indagini delle forze dell’ordine in particolare dei Carabinieri che hanno portato a scovare covi neonazisti nel nostro territorio e sempre più frequenti campeggiano i simboli fascisti in città e sulle serrande di sindacati come Cgil e partiti politici; vedi in ultimo il PD.
Eppure, a partire dal Sindaco (che ha giurato sulla Costituzione nata dalla Resistenza) e dal Presidente del Consiglio Comunale, la maggioranza non ha votato a favore. Apprendiamo che Guerri, dopo anni di militanza antifascista, non ha “avuto il coraggio“ di votare un documento semplicemente contro i rigurgiti fascisti.
Ma come fa la maggioranza a tenere insieme moderati cattolici con estremisti dell’intolleranza in mano dalle “derive” di Cenerini?
E’ incredibile come lo spirito chiaramente antifascista e democratico della nostra città ormai non sia più considerato un valore da ci chi governa. Visto l’inesistente impegno antifascista della Giunta e del Consiglio Comunale anche il percorso per trasformare la medaglia d’argento in oro per la nostra città a questo punto sarà ben difficile andrà a buon fine. E’ il momento di mettere in campo tutte le energie per contrastare ogni forma di ritorno al fascismo, altro che non votare una mozione antifascista che equivale a strizzare l’occhio ai neofascisti".

PARTITO COMUNISTA ITALIANO
Federazione della Spezia

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Ecco lo Spezia 2018/19, che campionato farà?


































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News