Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 23 Luglio - ore 22.50

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Paita: "Centrale Enel, la riconversione a metano è giusta?"

La Spezia - "Tutto il mondo industrializzato ha usato il carbone per produrre energia. Ma da anni ormai tutti hanno convenuto che i cambiamenti climatici impongono un cambio di strategia globale sull'uso delle fonti fossili, a partire dal carbone. L'accordo unanime di Parigi è stato il momento più significativo di questo processo. Unanimità che ora è stata rotta da Trump. Coerentemente con questa impostazione il governo Renzi ha avviato un programma di progressiva decarbonizzazione. L'Enel aveva da tempo annunciato che l'attività della centrale della Spezia sarebbe stata interrotta nel 2021, per avviare una riconversione dell'area a fini produttivi, con l'inserimento di attività industriali pulite". Così Raffaella Paita parlamentare del Pd interviene nel dibattito relativo al futuro della centrale e dell'area di Vallegrande.

"Improvvisamente, senza che la cosa venisse discussa con la città, si è appreso che l'azienda avrebbe definito l’ ipotesi di trasformazione della centrale alimentandola a metano. Premesso che il mantenimento del posto di lavoro per tutti gli attuali occupati è un nostro obiettivo primario, ci domandiamo: ma una centrale a gas che notoriamente occupa pochissima gente è la scelta giusta per raggiungere questo obiettivo? E poi la città, dopo tutto quello che ha subito, non merita qualcosa di meglio in termini urbanistici, ambientali e produttivi?", domanda la deputata spezzina.

"L'attuale ad di Enel, Starace, proviene dal settore interno delle fonti rinnovabili, settore che sotto la sua gestione è diventato asset fondamentale per il gruppo a livello globale. La Spezia - continua la parlamentare - e i suoi lavoratori si meritano qualcosa di meglio. E un Comune serio dovrebbe mettersi alla testa di una popolazione giustamente in rivolta dopo tante promesse tradite. Non posso essere presente alla manifestazione di oggi pomeriggio alle 18.30 a Melara, ma come ho già più volte ribadito sarò a fianco di una comunità che chiede giustizia e un futuro diverso. Una comunità che chiede la dismissione della centrale", conclude Paita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News