Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 18 Agosto - ore 21.48

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Paganini: "Si faccia una cabina di regia per dismissione Enel"

Il sindaco di Arcola scrive a Ministero, Toti e Peracchini: "Un terzo della superficie nel nostro Comune ma non siamo stati invitati al tavolo tecnico in Regione".

La Spezia - “Si convochi una 'cabina di regia per il monitoraggio delle azioni conseguenti la dismissione della centrale Enel”. È quanto chiede il sindaco di Arcola Monica Paganini in una lettera inviata al Ministero dello sviluppo economico, al presidente della Regione Toti e al collega della Spezia Peracchini. “Abbiamo appreso dalla stampa – sottolinea - che si è svolto a Genova un "tavolo tecnico" tra Regione Liguria e Comune della Spezia ed Enel a cui il Comune di Arcola e altri Enti interessati non sono stati invitati a partecipare. Spiacendoci di quanto accaduto – puntualizza Paganini - anche nell'ottica della correttezza delle procedure amministrative in corso e della collaborazione istituzionale siamo a disposizione per successivi e necessari incontri. Ricordando che circa un terzo della superficie della Centrale ricade sul nostro Comune di Arcola”.

“Nell'ambito del procedimento – prosegue la leggera - di riesame complessivo dell'autorizzazione integrata ambientale (AIA) della Centrale termoelettrica E. Montale di Arcola e La Spezia, a cui il Comune di Arcola partecipa con il contributo del proprio esperto, la scrivente Amministrazione ha avuto conferma della volontà di Enel di fermare definitivamente l'unità di produzione SP3 entro il 2021. Come già anticipato a Codesto Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare in data 07.06.2019 prot. n.13477, in virtù delle disposizioni indicate nel documento di Strategia Energetica Nazionale 2017 (SEN) "Phase out dal carbone", che indica quale "impegno politico" la cessazione della produzione termoelettrica a carbone, rimandando la realizzazione di questa azione ad un piano di interventi, si richiede la convocazione della "cabina di regia", prevista dal citato SEN per il monitoraggio delle azioni conseguenti la dismissione dell'impianto, in considerazione dell'iter di formale rinuncia alla capacità produttiva che intende formalizzare l'attuale gestore della centrale, come dallo stesso dichiarato”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News