Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 14 Agosto - ore 22.39

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Orlando: “Da Renzi mi aspettavo piena assunzione di responsabilità”

Nota tranchant del Guardasigilli su Facebook: “Solita elencazione di alibi, le dimissioni postdatate, la definizione del percorso congressuale. Noi siamo contro i caminetti ma anche contro i bunker”.

Resa dei conti
Orlando: “Da Renzi mi aspettavo piena assunzione di responsabilità”

La Spezia - “Di fronte alla sconfitta più grave della storia della sinistra italiana del dopoguerra mi sarei aspettato una piena assunzione di responsabilità da parte di un segretario che, eletto con il 70% al congresso, ha potuto definire, in modo pressoché solitario, la linea politica, gli organigrammi e le candidature. Invece siamo alla ormai consueta elencazione di alibi e all’individuazione di responsabilità esterne”. Affida l’analisi del voto ad una nota su facebook durissima il ministro Andrea Orlando, eletto in Emilia Romagna dove era capolista a Parma e Piacenza, dopo un’infinita serie di riunioni per le candidature parlamentari che avevano portato ad una campagna elettorale evidentemente condizionata dalle divisioni. Il guardasigilli cala subito il secondo carico: “Da questo atteggiamento deriva la soluzione ambigua individuata, di dimissioni non dimissioni. Renzi, infatti, le annuncia ma le postdata e si riserva di renderle effettive soltanto dopo la conclusione della trattativa per la definizione degli assetti istituzionali e del nuovo governo”.

Sempre nella nota sulla sua pagina personale Orlando aggiunge: “Con l’annuncio delle dimissioni Renzi definisce la linea dei prossimi cruciali mesi e il percorso congressuale. Insomma, lo stesso gruppo dirigente che ci ha condotto alla sconfitta oggi si riserva il compito di affrontare, senza nessuna autocritica, questa travagliatissima fase per il PD e per il Paese.
Noi siamo, tanto quanto Renzi, contro i caminetti, ma anche contro i bunker”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News