Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 23 Agosto - ore 13.53

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Opposizioni: “Difesa di Asti inconsistente, Peracchini si esprima”

la controreplica
Opposizioni: “Difesa di Asti inconsistente, Peracchini si esprima”

La Spezia - “La difesa di Asti è ridicola ed inconsistente. E il silenzio di Peracchini vergognoso.” Così Federica Pecunia, Pd, Guido Melley, LeAli a Spezia, Massimo Lombardi, Spezia bene comune, Paolo Manfredini, Partito Socialista, e Luigi Liguori, Spezia bella, forte e unita, commentano la risposta dell'assessore comunale alla Cultura, per il quale ieri i consiglieri di opposizione avevano chiesto le dimissioni.
“Asti, invece di fornire risposte chiare e produrre gli atti amministrativi, si arrampica sugli specchi - proseguono - confermando un quadro complessivo in cui non si capisce quale sia il confine tra carica istituzionale ed interesse personale, con una condotta all'insegna del favoritismo per amici e sodali, senza alcuna trasparenza di gestione. Conflitto di interessi è dire poco. Lo ripetiamo: vogliamo vedere i documenti che comprovano l'esistenza di incarichi formali alle società ed associazioni di Asti coinvolte in eventi pubblici del Comune e la documentazione dei passaggi di denaro degli sponsor.”

Rincarano la dose i rappresentanti delle opposizioni: “Il silenzio di Peracchini su questa vicenda dimostra lo stato di grande imbarazzo in cui versa il primo cittadino. Il Sindaco era a conoscenza di questo modello di gestione di Asti? Lo approva? Quali sono i rapporti tra lui ed il suo assessore? Il Sindaco ha il dovere di far conoscere il suo pensiero alla città, lo esprima. E prenda i provvedimenti del caso se non approva il comportamento del suo assessore. Se invece il suo giudizio è positivo, lo argomenti. Aspettiamo con ansia. Da parte nostra, confermiamo la richiesta di dimissioni di Asti, inadatto a ricoprire il ruolo di servitore delle Istituzioni.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News