Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 25 Novembre - ore 21.16

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Nuovo Dpcm, i consiglieri di Cambiamo: "La minoranza rifletta su quanto diceva un mese fa"

la nota dei totiani spezzini
Nuovo Dpcm, i consiglieri di Cambiamo: "La minoranza rifletta su quanto diceva un mese fa"

La Spezia - "Con l’emanazione del nuovo Dpcm della presidenza del consiglio per l’emergenza sanitaria, orientato a interventi restrittivi mirati e che lascia libertà e facoltà ai sindaci di disporre la chiusura di strade o piazze, si sancisce definitivamente la bontà e l’efficacia di quanto disposto nella nostra città lo scorso mese, per contenere il cluster che era esploso. Pare proprio che i provvedimenti presi per il contenimento dei contagi, che riguardavano il quartiere Umbertino, stiano facendo scuola a livello nazionale: prima del governo infatti sono stati replicati anche da altre amministrazioni locali e regionali". I consiglieri del gruppo Cambiamo! Biagi, Ceragioli, Frascatore, Teja e Tarabugi intervengono in merito alle nuove misure governative di contenimento dell'epidemia da Covid-19.

"Ricordiamo bene, a proposito dell’ordinanza redatta da Regione e Comune, le levate di scudi da parte delle opposizioni, che accusavano senza alcuna remora il sindaco Peracchini di scaricare la colpa della diffusione del virus sulla comunità domenicana - commentano - con tutta probabilità mosse dall’ansia di recuperare un po’ di consenso in vista delle elezioni regionali. Peccato che i colleghi consiglieri siano membri di quelle forze politiche che sono maggioranza di governo a Roma, perciò qualcosa non ci torna. Come si può attaccare le amministrazioni locali e poi, nell’Esecutivo, portare avanti le stesse disposizioni per arginare il Covid-19 tanto osteggiate a Spezia? Si erano addirittura spinti a parlare di “razzismo” e di “zona rossa”, pure falsità in entrambi i casi, che hanno però seminato disorientamento nella cittadinanza. Niente da ridire adesso sul nuovo decreto del presidente Conte?".

"Alla luce di tutto questo sarebbe il caso che i membri delle opposizioni si fermassero un attimo a riflettere sui problemi causati dalla loro estrema propaganda del mese scorso. Così, forse, eviteranno ulteriori commenti di questo tenore, che fanno solo male alla nostra comunità in frangenti complessi e delicati come quello attuale", concludono i consiglieri di Cambiamo!.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News