Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 22 Gennaio - ore 14.45

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Notarangelo estraneo all'inchiesta: "Esco a testa alta"

Notarangelo estraneo all´inchiesta: `Esco a testa alta`

La Spezia - “Esco a testa alta, come avevo pubblicamente previsto, dall’inchiesta sulle presunte turbative d’asta in Autorità Portuale. Sono una persona onesta, un cittadino impegnato anche in politica che ha le mani pulite. I tanti che mi conoscono lo hanno sempre saputo ma questo adesso è chiaro all'universo mondo", Parola di Massimiliano Notarangelo, esponente politico spezzino di area centrista, già segretario regionale del Centro Democratico, Coordinatore dell'associazione dei PapaBoys della Liguria e assessore e consigliere comunale capogruppo del Comune di Arcola nella passata consigliatura. "Sappiate - ha aggiunto Notarangelo - che in questi mesi, pur non conoscendo il tenore delle accuse che venivano ipotizzate a mio carico, non ho mai perso la serenità, sicuro di essere nel giusto e di avere sempre osservato la Legge. Voglio però significare, senza per questo aprire alcuna polemica e fermo il mio rispetto per il doveroso lavoro di accertamento che la Magistratura deve svolgere in caso di necessità, che l’essere coinvolto nell’inchiesta sulle presunte gare “pilotate” nel Porto della Spezia ha comportato la mia rinuncia, da innocente – indagato, alla partecipazione ad un pubblico concorso che mi avrebbe consentito di poter aspirare a rivestire un ruolo per me molto importante e la mia astensione dall’assumere incarichi direttivi associativi e istituzionali estremamente gratificanti che pure mi erano stati offerti. Non so se queste occasioni perdute mi si ripresenteranno in futuro ma so che da garantista convinto mi batterò perché ad altri che avranno la mia stessa sventura non accada di essere costretti a rinunciare. Prossimamente invierò quindi una lettera ai parlamentari del territorio ed anche ad altri esponenti politici che nel corso della mia ormai ventennale attività partitica ho conosciuto, partecipata anche al Ministro della Giustizia Andrea Orlando, chiedendo un corale impegno di tutti a valutare la possibilità di modificare in Parlamento la Legge che attualmente impedisce la partecipazione a pubblici concorsi e l’assunzione di alcuni tipi di incarico a persone che, pur non ancora condannate e né destinatarie di provvedimenti cautelari, si trovino sottoposte ad indagine. Ovviamente valutando bene quali reati includere e quali no un tale provvedimento rafforzerà indubbiamente lo Stato di diritto".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure