Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 23 Luglio - ore 22.50

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Michelucci: "Neuropsichiatra infantile al San Bartolomeo? Scelta aberrante portare i bambini in ospedale"

sanità
Michelucci: "Neuropsichiatra infantile al San Bartolomeo? Scelta aberrante portare i bambini in ospedale"

La Spezia - "Le continue beghe fra dirigenti Asl rischiano, ancora una volta, di procurare danni ai servizi. Non è la prima volta, purtroppo. E anche in questa occasione pare che le differenze di vedute tra il direttore sanitario Banchero e il direttore socio sanitario Massei siano all'origine dell'idea di trasferire la neuropsichiatria infantile al San Bartolomeo". Così Juri Michelucci, consigliere regionale del Pd: "Banchero non si smentisce e dopo i casi Lodetti e Carlucci, come non ricordare gli spazi per il dh oncologico mai utilizzati, ci riprova. Mi chiedo come sia possibile che il vicesindaco, nonché medico, dottor Eretta ritenga che costringere i bambini che seguono percorsi neuropsichiatrici a recarsi in ospedale sia una scelta adeguata. Bambini che oggi vengono seguiti in un ambiente a loro dedicato e protetto, in sostanza dovranno condividere spazi con pazienti ospedalieri con tutto ciò che ne deriva in termini di contatto anche solo visivo e del rischio magari di contrarre infezioni".

Continua Michelucci: "Ricordo che, proprio per ovviare tali rischi, ai minori di 12 anni, i regolamenti, di norma, vietano l'ingresso negli ospedali. Si tratta di una soluzione inaccettabile che non tiene minimamente in considerazione le esigenze dell'infanzia e che espone i bambini e le loro famiglie ad uno stress psicologico inutile. L'idea del trasferimento del servizio presso la Casa della Salute non ci vede contrari in sé. Avevo tuttavia segnalato l'inopportunità di sacrificare, a tale fine, gli spazi dedicati ai servizi sociali del comune, poiché ritengo che detto luogo debba essere la sintesi di quell'integrazione ospedale-territorio espressione di un modello moderno di sanità. Mi pare ci sia molta confusione rispetto a scelte che, in prospettiva, possono cambiare in meglio o in peggio l'impostazione dei servizi sanitari nel nostro territorio. Quel ch'è certo è che portare un servizio simile in ambito ospedaliero è un errore gravissimo che non considera prioritarie le necessità dei più piccoli, la cui tutela dovrebbe essere l'unico parametro di decisione. E pertanto ci opporremo in ogni modo a questa ipotesi".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News