Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 27 Ottobre - ore 22.25

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Melley diserta la commissione: "Attendo documentazione da due mesi, serve rispetto"

Il capogruppo di LeAli: "Partecipate tema importante, risibile questo comportamento dilatorio adottato presumibilmente per rinviare al dopo elezioni sorprese non gradite".

Protesta
Melley diserta la commissione: "Attendo documentazione da due mesi, serve rispetto"

La Spezia - Il passaggio in commissione dell'approvazione dei patti parasociali per l'esercizione dell'in house relativo ad Atc Mobilità e Parcheggi scorre rapido – la pratica passa col voto della maggioranza – e venato da una rimostranza del consigliere Guido Melley, capogruppo di LeAli a Spezia, che ha disertato la seduta. Le ragioni sono contenute nella nota recapitata in commissione e letta dal presidente Peserico. “Il tema delle società partecipate comunali – scrive Melley - è molto importante e questa commissione è stata convocata martedì 22 ultimo scorso per la pubblicizzazione di Speziarisorse ed oggi per i nuovi Patti para sociali di ATC M&P, due società che ben conosco essendo stato io stesso a proporne la costituzione in consiglio comunale molti anni fa. Devo purtroppo rilevare però che ad oggi non ho ancora ricevuto la documentazione richiesta tramite la Segreteria generale ed inoltrata al Servizio Partecipazioni Comunali in data 30 luglio, vale a dire due mesi fa, ed inerente l’accesso a tutta una serie di atti ed informazioni riguardanti le suddette società (oltre ad Atc spa). Si tratta di una legittima richiesta, ben nota all’Assessore (l'onorevole Gagliardi, che oggi ha illustrato la pratica, ndr) ed agli Uffici competenti, che avrebbe dovuto essere esaudita non a termini di Regolamento comunale ma in tempi meno stringenti e cioè entro almeno il 15 settembre: ho dunque io per primo precisato che, stante il periodo estivo e le problematiche dell’emergenza sanitaria che ha toccato anche il lavoro degli Uffici delle società in questione, avrei aspettato ben un mese e mezzo di tempo per dar seguito alle mie richieste”.

“Nei giorni scorsi – continua Melley -, dopo l’ennesimo sollecito, sempre tramite la Segreteria Generale mi è stato comunicato che la documentazione sarebbe stata evasa non prima del 20 settembre, presumibilmente per rinviare al dopo elezioni la consegna del dossier che potrebbe rivelare qualche sorpresa non gradita. Oltre a ritenere risibile tale comportamento dilatorio, rilevo comunque che ad oggi nulla - ripeto nulla - mi è stato consegnato. Questo modus operandi conferma l’assenza totale di rispetto che questa Amministrazione rivolge ai diritti delle opposizioni e per questo, non avendo altri strumenti di protesta (salvo adire il Prefetto o altri organi di vigilanza), non mi resta che manifestare il mio profondo disappunto non partecipando all’odierna seduta”.

N.R.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News