Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 23 Agosto - ore 17.46

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Lombardi: "Lavoro e diritti al primo posto. A Muggiano nuovi occupati"

Lombardi: `Lavoro e diritti al primo posto. A Muggiano nuovi occupati`

La Spezia - "La città ha davanti a sé una grande occasione per rilanciare la propria vocazione industriale e per recuperare posti di lavoro stabili, rispettando nel contempo i diritti dei lavoratori. Il cantiere di Muggiano ha acquisto un tale elevato carico di lavoro da vedere saturi i prossimi i dieci anni, la conseguenza è che non potrà essere sviluppato con le attuali forze che operano in cantiere, le quali sono insufficienti. Tutto ciò è stato anche recentemente confermato dagli stessi vertici di Fincantieri secondo i quali «nel 2019 al Muggiano lavoreranno 3.500 persone, oggi sono in 1.500». Peraltro, degli attuali 1.500 lavoratori quasi 1.000 appartengono a ditte d’appalto, sono solo 540 i dipendenti diretti di Fincantieri. L’avvio di specifici corsi di formazione e l’assunzione di nuovi lavoratori da parte dell’azienda è dunque possibile e necessaria; si potrebbero in questo modo recuperare centinaia di posti riportando i dipendenti di Fincantieri almeno 900, come circa 10 anni fa.

Sarebbe invece del tutto inaccettabile se Fincantieri pensasse di affrontare il prossimo decennio con l’uso selvaggio di una miriade di ditte d’appalto e di subappalto, con lavoratori senza diritti e tutele e magari, se dipendenti di ditte straniere, pagati secondo i contratti vigenti nei paesi d’origine, nettamente peggiori di quelli italiani. A sostegno delle proposte dei sindacati, uno dei più urgenti impegni della prossima amministrazione dovrà quindi essere l’avvio di un serrato confronto con la dirigenza aziendale. Il Comune, insieme a tutta la città, deve chiedere un numero di assunzioni tale da riportare i dipendenti diretti di Fincantieri almeno al livello di 10 anni fa, la verifica di tutte le ditte d’appalto che già adesso operano all’interno, garanzie di priorità nei contratti d’appalto per le imprese locali, impegno dell’azienda affinché anche ai lavoratori delle ditte d’appalto vengano assicurati gli stessi diritti di quelli di Fincantieri".



Massimo Lombardi – candidato sindaco Spezia Bene Comune

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure