Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 21 Settembre - ore 21.16

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Levante, Pannone chiede più controlli per i rumori e l'inquinamento di porto e cantieri

Levante, Pannone chiede più controlli per i rumori e l´inquinamento di porto e cantieri

La Spezia - Invitare gli organi preposti al controllo, come Arpal e Autorità di sistema portuale, ad attivarsi affinché si impegnano a controllare a far rispettare le norme e avviare un programma completo di studio di fattibilità per la riduzione dei rumori, il rispetto delle soglie previste, il controllo della qualità dell’aria, la riduzione dell’inquinamento sonoro prodotto, la riduzione del traffico degli automezzi. E inoltre che si provveda a dotare le banchine di colonnine erogatrici di energia elettrica, dove navi in attracco e qualsiasi automezzo in sosta con motori ausiliari obbligati al funzionamento possano alimentarsi a motore spento.
E' quello che chiede il consigliere comunale Massimo Pannone con una mozione urgente che sarà presentata nel corso della seduta del consiglio comunale di questa sera per migliorare le condizioni di convivenza tra i cantieri nautici e navali del Levante cittadino e gli abitanti dei quartieri adiacenti.

Pannone, nel testo del documento rivolto al sindaco e alla giunta, fa riferimento al decreto legislativo n. 351/1999 "Attuazione della direttiva 96/62/CE in materia di valutazione e gestione della qualità dell'aria ambiente", al decreto ministeriale 60/2002, che prevede, con l'entrata in vigore della fase 2 per il PM10, dal 1° gennaio 2010 che il valore limite giornaliero di 50 µg/m3 non possa essere superato più di 7 volte nell'arco dell'anno solare, e alle competenze del Comune della Spezia emanate dalla Regione Liguria con le Disposizioni in materia di Inquinamento Acustico con la L.R. 20 Marzo 1998, n° 12.
"Nel territorio del comune della Spezia, particolarmente nei quartieri della fascia del Levante, i rumori - scrive Pannone - persistono costantemente, anche durante gli orari di divieto, tutto ciò induce le persone abitanti nelle zone limitrofe a lamentele continue portando ormai all'indignazione di chi vi risiede, inoltre gli automezzi pesanti addetti al trasporto delle imbarcazioni e container si somma alla già precaria situazione della viabilità creando difficoltà per chi vi transita, pertanto si rende necessario, a tutela della salute pubblica, intervenire immediatamente al fine di limitare il rischio dei superamenti sia dei valori limite che delle soglie di allarme stabilite dalle normative".
"Il porto della Spezia associato alle attività di cantieristica navale e da diporto è sicura fonte di inquinamento acustico e da polveri sottili per il traffico di mezzi pesanti che si imbarcano e sbarcano dalle navi, sia per le emissioni delle navi ferme in banchina maggiormente alimentate da gruppi elettrogeni e sia per le fonti di Rumore responsabili di possibili superamenti delle soglie stabilite dalle normative vigenti. I previsti lavori in programma dalla programmazione di ampliamento del porto - aggiunge il consigliere - potrebbero portare ad un incremento del transito dei mezzi inquinanti, sottovalutando, da parte degli organi gestori delle opere un incremento del traffico e dell’inquinamento da pm10 prodotto dagli automezzi impiegati, amplificati da una non esistente fascia di rispetto tra residenti e area portuale/cantieristica".
Pannone lamenta anche che "molti mezzi pesanti che sostano al porto di La Spezia sono dotati di motori ausiliari e vano frigorifero, che viene puntualmente alimentato mantenendo il motore acceso per tutta la durata della sosta, qualora il vano frigorifero venga alimentato con energia elettrica, i motori dei camion in sosta potrebbero rimanere spenti, con conseguenti benefici in termini di minor emissione di polveri sottili".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure