Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 19 Giugno - ore 10.04

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Lavoratrice Acam licenziata, il Pd:"Si tengano insieme rispetto delle regole e diritto al lavoro”

l'appello
Lavoratrice Acam licenziata, il Pd:"Si tengano insieme rispetto delle regole e diritto al lavoro”

La Spezia - "Iren avvii la procedura di rettifica del provvedimento di licenziamento della lavoratrice di Acam ambiente". A chiederlo la consigliera comunale Dina nobili unitamente ad Andrea Stretti e Luca Liguori, membri della direzione Pd che in una nota proseguono: “Misura sproporzionata rispetto all’entità del danno, nn può passare il messaggio che un fatto così modesto possa innescare una conseguenza così grave sul destino di una persona”.
"E’ il senso della sentenza emessa dal giudice del tribunale del lavoro - si legge nella nota -, che in merito ai fatti, parla chiaramente di giudizio di eccessività della sanzione espulsiva rispetto all’entità del danno. Il testo dello statuto dei lavoratori, modificato dalla Fornero, dichiara Andrea Stretti, non consente però al giudice di intimare all’azienda l’obbligo del reintegro ma leggendo la sentenza si comprende chiaramente l’enorme ingiustizia subita dalla lavoratrice. Non è solo una questione di diritto, ma soprattutto di civiltà, di democrazia, di dignità. La condotta sbagliata, sottolinea Liguori, va punita, non v’è dubbio, ma il provvedimento oltre ad essere sanzionatorio e tutelare l’azienda, deve contenere anche una finalità riabilitativa ed educativa per il lavoratore e per tutta la comunità. Non può esserci alcuna giustizia di fronte a una misura così esasperata del provvedimento. Ci uniamo alle tantissime iniziative di istituzioni e sindacati, avviate a sostegno della lavoratrice licenziata e rivolgiamo con fiducia un appello al neo Segretario del Partito Democratico, Nicola Zingaretti, affinchè si adoperi con la direzione della Holding di Reggio Emilia, per riportare la vicenda su binari di legittimità e buon senso, tenendo insieme rispetto delle regole e diritto al lavoro. Si avvii al più presto un’iniziativa parlamentare per modificare la legge, norma che rischia di far pagare al più debole il prezzo più alto".
"Iren è stata accolta dalle Istituzioni e dal territorio spezzino con soddisfazione e fiducia - concludono -, questa vicenda non le fa onore, va nella direzione opposta al processo di integrazione e di consolidamento del rapporto tra una grande Holding, come Iren e il nostro territorio. Confidiamo moltissimo nel contributo che Nicola Zingaretti saprà dare a tutela della lavoratrice licenziata, è una brutta questione ma che si può concludere positivamente, una battaglia di giustizia e di diritto che possiamo e dobbiamo vincere tutti".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia































La Piazza Sospesa sorgerà tra Via Diaz e il lungomare: vi piace il progetto?











Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News