Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 21 Giugno - ore 22.57

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Lara Ghiglione minacciata via social di essere "messa in un forno"

Presa di posizione contro gli attacchi neo fascisti ad Anpi e Cgil. "Spiace constatare il clima di sottavalutazione e di “consenso mascherato” che alcune forze politiche stanno portando avanti da tempo".

l'esposto: "non sono ragazzate"
Lara Ghiglione minacciata via social di essere "messa in un forno"

La Spezia - La segretaria della Cgil Lara Ghiglione e il presidente dell'Anpi Paolo Pucci, hanno deciso di procedere con un esposto collettivo contro gli attacchi neo fascisti subiti negli ultimi tempi. Risale a tre giorni fa la scritta contro Anpi nel parcheggio di fronte all'Ospedale a Mazzetta; mentre sono di ieri gli attacchi social a Lara Ghiglione, minacciata di essere “messa in un forno” a causa della solidarietà fornita ad Anpi dalla Cgil. “Non è tanto l'attacco alla mia persona - dice la Ghiglione - quanto alla figura del segretario della Cgil, al sindacato in quanto tale. Si attaccano l'Anpi e la Cgil perché sono presidi di democrazia del territorio. E non è un problema solo di qualche “disturbato” che arriva a scrivere insulti e minacce su Facebook, ma il clima di consenso che si respira attorno a questi atti, sui social e nella vita reale".

Poi il richiamo alla responsabilità di chi è rimasto in silenzio: "Ci spiace constatare il clima di sottavalutazione e di “consenso mascherato” che alcune forze politiche stanno portando avanti da qualche tempo. Derubricando a “ragazzate” o ad “atti di pochi facinorosi” gli insulti, gli striscioni, i saluti romani, i raid contro le sedi sindacali, di Anpi e di alcuni giornali, di fatto si favorisce quell'humus sociale in cui il neo fascismo organizzato sguazza e si amplifica. Pensiamo, e ci auguriamo, che la solidarietà ad Anpi e Cgil debba provenire da tutti i partiti dell'arco costituzionale e dai rappresentanti delle Istituzioni. Da parte nostra, assieme ad Anpi ed a tutte le forze anti fasciste, continueremo la nostra azione di diffusione della memoria, a partire dalle scuole, e di difesa dei valori della Costituzione e della Resistenza". L'esposto collettivo sarà firmato anche da Partito Democratico, Rifondazione Comunista, Partito Comunista Italiano, Sinistra Italiana, Possibile, LeAli a Spezia, Rete a Sinistra, MdP Articolo 1, Arci.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lo striscione di Lotta studentesca Archivio CdS


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News