Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 25 Febbraio - ore 21.30

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

La tela di Giampedrone: "Candidato modello Caprioglio"

L'assessore commenta i nomi associati al centrodestra per la tornata amministrativa: "Chiunque sarà dovrà essere il candidato di tutti, perchè possiamo vincere davvero. No a persone che hanno avuto incarichi di fiducia nelle attuali maggioranze".

La tela di Giampedrone: `Candidato modello Caprioglio`

La Spezia - "La lezione credo sia stata chiara: se il centrodestra a qualsiasi elezioni si presenta unito vince, altrimenti no. L'esito delle Provinciali è soltanto l'ultima conferma che sarebbe suicida dividersi proprio adesso". Sente l'odore della preda Giacomo Giampedrone, assessore regionale che tesse una tela storicamente non semplice, quella che dovrà portare alla scelta della candidatura a sindaco per le due città più grandi e popolose della Liguria. Non gli bastano i successi di Ameglia e Porto Venere, nè il trionfo in Regione: il giovane politico spezzino ha tutta l'intenzione di riproporre lo schema che ha permesso a Ilaria Caprioglio, fino ad un anno fa perfetta sconosciuta della politica, di diventare sindaco di Savona. Nella città della Torretta, la 45enne varazzina fu sostenuta dalla Lega Nord, dalla lista "Vince Savona" (che federava al proprio interno Forza Italia, Fratelli d'Italia-AN e Nuovo Centrodestra) e dalla lista civica "Caprioglio Sindaco". E siccome sa che, dopo due anni di scelte oculate, non è il momento di sbagliare proprio nella provincia di provenienza, Giampedrone cerca a tutti costi un'intesa con tutte le forze del centrodestra, tentando di tenere Forza Italia il più al centro possibile della storia, in un momento in cui le altre forze scalpitano.

Secondo lei, uno schema da riproporre assolutamente.
"Siamo di fronte ad un risultato alla portata, sia a Genova che alla Spezia. In questa prossima avventura dobbiamo dimostrare la maturità che in passato non abbiamo avuto. Penso ai tempi in cui a Roma governava Berlusconi ma sul locale mancava il guizzo. Oggi, in presenza di un alveo fervente e grazie al peso della giunta regionale, possiamo fare quel salto che è sempre mancato. Il resto ce lo mettono i nostri avversari, le loro faide e il fatto che negli ultimi anni ci hanno capito poco o nulla. In un sistema ormai tripartitico sarebbe fuori dal mondo non stare insieme perché a vincere è chi coinvolge ed allarga, non chi rimane nel proprio".

Goretta, Peracchini, Maggiani, oltre ad Andrea Costa che si è già detto disponibile lanciando un video piuttosto significativo. Sono nomi che la convincono?
"I nomi possono essere tutti convincenti o meno, non sono preoccupato dal profilo che andremo a scegliere, semmai del metodo. Il fatto però che si possano associare certi nomi di valore come questi e che loro non si trovino a smentire certi accostamenti, è emblematico che abbiamo una consapevolezza e una credibilità: io sono molto orogoglioso di essere arrivati a questo punto. Costa? Ci conosciamo bene, lui ha posto la questione nell'alveo del centro destro, parlando di una lista di supporto. Il resto saranno valutazioni interne ed esterne".

Ma chi deciderà alla fine?
"Tra febbraio e marzo ci riuniremo: il presidente Toti, io, la giunta regionale e i segretari regionali di tutti i partiti del centrodestra. Lo schema è quello e non è modificabile, Lega e Alleanza popolare hanno votato insieme tantissime decisioni e quel processo di condivisione è parte della dialettica quotidiana. Si parla di ballottaggio, vedremo fra chi ma già il fatto che lo sia dia per scontato è eloquente: dovremo essere duttili, il Pd fa scivoloni ad ogni angolo e mi auguro continuino così. Magari stringeranno per un candidato di partito che, come a Savona, viene a raccontarci di prendere le distanze dalla giunta uscente..."

Il profilo non potrà essere nè una minestra riscaldata, nè un esponente che viene dal contenitore opposto.
"In passato le candidature venivano o imposte dall'alto, perchè non c'era convinzione che ci fossero personalità adeguate; oppure persone che avevano un passato di centrosinistra. Io sono covinto che in casa abbiamo tutto ma, siccome il mondo è cambiato, vogliamo cercare fuori una persona aggregante che tuttavia non abbia avuto ruoli di fiducia accordata dalle maggioranze attuali di Spezia e Genova. Cambiare vuole dire cambiare, non fare finta".

Un mese per conoscere il nome, insomma.
"Io lavoro fino a febbraio per lo schema che ci garantisca il risultato pieno. Mi interessa la struttura, più del candidato che potrà anche essere magari meno attraente ma meglio supportato. E ricordiamoci che primo turno e ballottaggio sono due tornate differenti con filosofie diversissime. Non è secondario comprendere che cosa decideranno di fare gli altri perché un conto è arrivarci con le Primarie, un altro con candidatura diretta. Siamo ottimisti, i sondaggi sono buoni e giungere al ballottaggio sarebbe di per sè un risultato storico. Non dimenticando che gli antagonisti del Movimento Cinque Stelle in città non siamo noi, ma chi governa...."

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia












L'ultimo dribbling di Armando Napoletano
25/02/2017 14:15:12
19/02/2017 10:30:00
Girointondo di Annamaria Giannetto Pini
15/02/2017 10:52:52























La Spezia, 11 febbraio 2017 - 11/02/2017






Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure