Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 25 Aprile - ore 22.44

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

La Lega diserta la cerimonia per la benemerenza civica a don Luca

Fuori dal consiglio comunale in cinque più tre assessori: "Strumentalizzata dalla sinistra".

"STIMA, MA CI ASTENIAMO"
La Lega diserta la cerimonia per la benemerenza civica a don Luca

La Spezia - "La Lega non si presenterà al consiglio comunale dedicato al conferimento delle benemerenze civiche, perché il centrosinistra ha indegnamente strumentalizzato la persona di Don Luca Palei per fare polemica politica e propagandare il sistema di accoglienza istituito dai governi del Pd negli ultimi cinque anni". Lo hanno dichiarato i consiglieri e gli assessori comunali della Lega della Spezia, annunciando l’intenzione di disertare il consiglio comunale di oggi pomeriggio, nel quale sarà conferita una benemerenza civica al gestore della Caritas diocesana Don Luca Palei.

"Non abbiamo alcuna pregiudiziale nei confronti di Don Luca - spiegano gli esponenti del Carroccio - che con il suo impegno quotidiano aiuta anche e soprattutto molti italiani in difficoltà. Ma proprio per questo motivo non possiamo che dissentire da come la minoranza di centrosinistra ha affrontato il tema del conferimento della benemerenza civica al sacerdote: innanzitutto concentrandosi esclusivamente sull’opera di accoglienza dei richiedenti asilo che la Caritas porta avanti da tempo, come se aiutare uno spezzino povero fosse meno lodevole che aiutare un cittadino extracomunitario; in secondo luogo venendo meno all’obbligo di riservatezza sui nomi in lizza per la benemerenza e uscendo sui giornali con polemiche strumentali nei confronti della Lega e della maggioranza".

"La Lega - concludono gli eletti in Comune alla Spezia - ha fatto fin dall’inizio un passo indietro non presentando alcun nome per il conferimento del riconoscimento pubblico, e si è dichiarata più volte disponibile a condividere i nomi altrui purché le motivazioni non fossero faziose. Il Pd e le sue stampelle civiche hanno invece preferito la strada dello scontro e della sceneggiata mediatica. Dal canto nostro ne prendiamo atto con rammarico, e, rinnovando la nostra stima verso chi aiuta gli ultimi con spirito cristiano di carità, ci asteniamo dalla cerimonia consapevoli che le nostre posizioni sono condivise dalla maggioranza dei cittadini". La presa di posizione è firmata dai consiglieri Cozzani, Viviani, Paita, Mochi e Vatteroni e dagli assessori Brogi, Giorgi e Medusei.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Stagione virtualmente finita in casa Spezia, tempo di bilanci. Chi merita la conferma nel settore tecnico secondo i lettori?

































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News