Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 30 Settembre - ore 18.10

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

L'attacco del Pd spezzino: "Nuova legge regionale sui servizi funerari ennesima vergogna creata ad hoc per favorire i privati"

Anche il consigliere regionale Battistini attacca la giunta regionale: "Poche parole inserite in una legge che, come spesso accade, trattava tutt’altro, perchè questa scelta, i cui obiettivi sono ben chiari, passasse inosservata".

pubbliche assistenze
L'attacco del Pd spezzino: "Nuova legge regionale sui servizi funerari ennesima vergogna creata ad hoc per favorire i privati"

La Spezia - “La nuova legge regionale sui servizi funerari è l’ennesima vergogna creata ad hoc per favorire i privati. Tale legge infatti rischia di provocare la perdita del posto di lavoro di almeno una trentina di operatori del settore e relative famiglie attraverso la messa al bando, rispetto a questo tipo di servizi, delle Pubbliche Assistenze, che in virtù dei nuovi dispositivi della Regione e di Toti rimarrebbero escluse dal territorio in cui svolgono questa importante attività". I consiglieri 'dem' Marco Raffaelli, Dina Nobili, Luca Erba e Massimo Baldino Caratozzolo attaccano Regione Liguria: "Tra le Pubbliche Assistenze interessate dal provvedimento quella della Spezia risulta essere proprio la maggiormente colpita come ha denunciato giorni fa il presidente Frau. E’ evidente l’interesse della Regione di favorire ancora una volta i privati rispetto a tutte quelle organizzazioni no profit, appunto come quella spezzina, che da sempre, con grande professionalità, svolgono in campo funerario un servizio di grande utilità sociale. Intendiamo dunque esprimere netta contrarietà e sdegno verso questa nuova azione politica compiuta dalla amministrazione ligure, e sottolineiamo vicinanza a tutti i lavoratori il cui posto viene messo seriamente a rischio, denunciando anche che, ancora una volta, Peracchini e la sua giunta comunale, esprimendo l’avvallo a questa decisione nata a Genova, dimostra il già ben noto senso di sudditanza nei confronti di Toti".

Anche Francesco Battistini, consigliere regionale di Linea Condivisa, ha argomenti sul tema: "Quella della nuova legge regionale che, di fatto esclude le Pubbliche Assistenze dalla possibilità di svolgere servizi funerari è una bruttissima faccenda. Poche parole inserite in una legge che, come spesso accade, trattava tutt’altro, perchè questa scelta, i cui obiettivi sono ben chiari, passasse inosservata. Siamo intervenuti sull’argomento e, senza troppo clamore, seguendo il nostro modo di operare, abbiamo preparato un emendamento che ponesse rimedio a questa anomalia e abbiamo chiesto che fosse votato nell’ultima seduta di questa legislatura. Come e’ facilmente immaginabile la maggioranza dei consiglieri ci aveva preannunciato un voto negativo e, alla fine, hanno accettato di approvare solo un atto, molto piu’ edulcorato, che, sostanzialmente richiede un approfondimento dell’argomento senza, per altro, nessuna sospensiva della nuova legge modificata. Non entreremo qui nel merito delle varie motivazioni per le quali riteniamo che questa modifica alla legge sia inaccettabile, sia perche’, di fatto, elimina la funzione di “calmiere” ai prezzi del servizio, sia per l’utilizzo sociale che le PA fanno degli introiti provenienti da questa attivita’, ma abbiamo preso l’impegno di affrontare nuovamente l’argomento immediatamente dopo l’avvio della prossima legislatura, con l’auspicio che i rapporti di forza siano tali da permetterci di porvi rimedio e tornare a consentire alle PA di svolgere il servizio come accaduto fino a oggi".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News