Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 06 Dicembre - ore 15.05

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Italy Emergenza, Regione "obbligata" a bandire una gara al più presto

Approvato all'unanimità un ordine del giorno presentato dal gruppo regionale del Pd. Giovedì l'audizione dei sindacati in una commissione convocata in Comune.

Italy Emergenza, Regione `obbligata` a bandire una gara al più presto
La Spezia - La vertenza dei 44 lavoratori di Italy Emergenza raggiunti da lettere di pre licenziamento è stata portata con forza in Regione dal gruppo del Pd, che ha ottenuto il sostegno da parte di tutto il consiglio, impegnando la giunta a bandire al più presto una gara con un ordine del giorno.

La proposta è stata approvata all’unanimità chiedendo di procedere nel più breve tempo possibile all’assegnazione del trasporto malati e del trasporto sangue sul territorio dell’Asl 5.
Un documento, spiegano i consiglieri regionali del Partito democratico Raffaella Paita e Juri Michelucci "che serve a scongiurare l’interruzione di un servizio essenziale per i cittadini spezzini, allontanando, nello stesso tempo, la prospettiva drammatica del licenziamento collettivo di lavoratori dotati di professionalità e competenze elevate”.
Il Pd, infatti, ricorda che “il contratto per il trasporto malati e il trasporto sangue nell’Asl 5 è scaduto il 30 settembre scorso, ma è stato prorogato fino al 31 marzo prossimo”.
In previsione della scadenza del contratto di servizio per il trasporto dei malati e del sangue, la direzione dell’azienda appaltatrice ha comunicato ai 44 lavoratori l’apertura del procedimento di licenziamento collettivo e quindi, dicono i consiglieri del Pd, “bisogna agire in fretta, perché i tempi di gara sono strettissimi. Proprio per questo serve un’attivazione immediata delle procedure da parte della Regione, con un bando di gara che contenga anche le clausole sociali per i 44 lavoratori, che in questi anni hanno maturato molte competenze in materia. Siamo contenti - concludono Paita e Michelucci - che l’intero Consiglio regionale, al di là delle appartenenze politiche, abbia voluto sostenere questa battaglia del Pd”.

La questione sarà affrontata anche alla Spezia, con l'audizione dei sindacati in una commissione consiliare convocata per giovedì 1 dicembre, anche perché permane il rischio, visti i tempi tecnici necessari al lancio del bando, che il servizio resti vacante per qualche tempo, e con esso i posti di lavoro vengano messi in discussione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure